Collegamenti stradali nel Fortore, riunione in Provincia

Nuova strada tra Montefalcone Valfortore e Foiano Valfortore

collegamenti stradali nel fortore riunione in provincia
Benevento.  

L'arteria di collegamento tra Montefalcone Valfortore e Foiano Valfortore al centro dlel'incontro che si è svolto questa mattina in Provincia tra il presidente Antonio Di Maria, il Consigliere Provinciale Giuseppe Ruggiero, il presidente della Comunità Montana del Fortore e sindaco di Montefalcone Valfortore, Leonardo Sacchetti; il dirigente del Settore Tecnico della Provincia Angelo Carmine Giordano con gli ingegneri Michelantonio Panarese e Salvatore Minicozzi.

La strada di collegamento nell’area interna del Fortore tra i Comuni di Montefalcone Valfortore e Foiano Valfortore, nel tratto Statale 90 bis – tratto Strada provinciale 169 – contrada Ganto / Calcarella – Strada provinciale 88, mobilita risorse finanziarie pari a 37milioni e 300 mila euro ed ha la finalità di rompere almeno dei fronti più rilevanti dell’isolamento del comprensorio montano di nord est della Campania mettendo in collegamento i due centri fortorini con la strada statale interregionale 90 bis e con la stessa costruenda Fortorina. Si tratta peraltro di uno degli investimenti di spesa pubblica per infrastrutture più rilevanti che il Sannio possa annovera in questo momento.

“Nel corso della riunione - ha sottolineato il presidente della Provincia - è stato ribadito da parte di tutti il comune impegno degli Enti a realizzare quanto prima l’opera”. Di Maria, che non ha mancato di formulare gli auguri di buon lavoro a Sacchetti per la recente elezione a Presidente della Comunità Montana, ha voluto anche precisare che la sinergia tra le Istituzioni è quanto necessaria in un momento come questo per avviare la ripresa economica dei territori.

Al termine dell’incontro si è dunque appreso che nei prossimi giorni sarà siglata una Convenzione tra tutti gli Enti interessati, e cioè: Provincia, Comunità Montana, Comune di Montefalcone Valfortore e Comune di Foiano Valfortore finalizzata ad individuare gli adempimenti tecnici, burocratici ed amministrativi per giungere quanto prima all’avvio dei lavori dell’importante opera.  

Il consigliere provinciale Ruggiero ha giudicato proficuo l’incontro destinato a non disperdere il lavoro sin qui svolto per questa importante infrastruttura.

Il presidente della Comunità Montana e Sindaco di Montefalcone ha dichiarato: “Sono particolarmente soddisfatto per le conclusioni di questa riunione che ha consentito di mettere un punto fermo per quantyo concerne gli impegni e le responsabilità dei Soggetti istituzionali che governano il territorio rispetto ad una infrastruttura materiale essenziale per le nostre collettività. Credo che si tratti di un importante passo in avanti sia per la comunità di Montefalcone, di cui mi onoro essere sindaco da un anno, che per tutta la Comunità Montana del Fortore, di cui ho la guida amministrativa, da poco più di una settimana. E’ emerso dalla riunione alla Rocca dei Rettori un cronoprogramma di impegni e di lavori per giungere all’apertura del cantiere in tempi certi. Si tratta di una iniezione di denaro fresco su un territorio quale quello del Fortore che appare quanto mai necessario in una contingenza storica quale quella che stiamo attraversando”.

Sacchetti ha anche ringraziato il Presidente Di Maria per aver voluto convocare la riunione, per la sensibilità dimostrata rispetto ai problemi delle carenze infrastrutturali dell’area montana e per gli impegni precisi assunti. A margine della riunione, il Presidente della Provincia Di Maria ha comunicato allo stesso Sindaco Sacchetti che entro la prossima settimana verrà sottoscritto il contratto d’appalto tra la Provincia stessa e la Ditta rimasta aggiudicataria dei lavori di rifacimento della Strada provinciale n. 45 Montefalcone Valfortore - 90 bis per un importo di circa 5 milioni di Euro. Potrà dunque finalmente avviarsi il cantiere di lavoro per questa opera tanto attesa dalla popolazione fortorina.