Coronavirus. Ancora una vittima sannita

L'uomo era ricoverato nel reparto di Pneumologia sub intensiva dell'ospedale San Pio di Benevento

coronavirus ancora una vittima sannita
Benevento.  

Ancora una vittima a causa del coronavirus nel Sannio. Si tratta di un uomo di circa 60 anni, poliziotto in pensione, di Sant'Angelo a Cupolo, in provincia di Benevento. Era ricoverato da alcuni giorni nel reparto di Pneumologia sub intensiva dell'azienda ospedaliera San Pio di Benevento.

Si aggrava sempre di più il bilancio delle persone decedute e ricoverate nei reparti Covid del Rummo. Eno

Resta delicata la situazione degenze all'interno dei reparti covid dove sono ora presenti 85 pazienti, dei quali 31 di Benevento e 54 arrivati da fuori provincia. Sette le persone in terapia intensiva, 13 in terapia sub intensiva. Due i pazienti sanniti dimessi oggi.

Presso i laboratori della struttura ospedaliera sono invece stati analizzati 186 tamponi. Di questi sono risultati positivi 20, nuovi casi che si vanno ad aggiungere alle centinaia già censiti dall'Asl. Dati che continuano ad essere molto preoccupanti per l'intera provincia di Benevento.

"Negli ultimi giorni ti seguivo su facebook e il tuo attivismo mi rassicurava. Contavo sulla tua stazza, ero sicuro che ce l’avresti fatta. La tua improvvisa scomparsa ci rattrista profondamente.
Ci stringiamo idealmente in un forte abbraccio alla tua famiglia e alle tante persone che ti vogliono bene". Così il sindaco di Sant'Angelo a Cupolo, Fabrizio D'Orta sulla sua pagina Facebook ricorda il suo concittadino che purtroppo non ce l'ha fatta contro il maledetto virus.