Norme anti covid, continua la protesta a Benevento - FOTO

Commercianti e ristoratori in strada: blocco del traffico e panini offerti agli utenti del Mc

norme anti covid continua la protesta a benevento foto
Benevento.  

Blocchi stradali 'lampo' e panini con salumi locali offerti agli automobilisti in uscita o in ingresso al McDonalds di via Paolella. Anche stasera è andata in scena la protesta dei commercianti e ristoratori della città e di alcuni centri delll provincia che si sono dati appuntamento nei presso del fast food. “Le regole restrittive per il contenimento della pandemia non possono valere solo per pub, bar e ristoranti costretti a non poter ricevere i clienti nonostante abbiamo sempre rispettato le ordinanze per contenere la diffusione del coronavirus” ha spiegato uno dei manifestanti. Una protesta pacifica, andata avanti a oltranza e che ha interessato anche altre zone della città dove i manifestanti hanno continuato a bloccare il flusso di auto in transito per 5, 10 minuti. Nella prima parte, infatti, i partecipanti hanno stazionati dinanzi al Mac. Qualcuno di loro ha anche spiegato: “In questo fast food lavorano tante persone di Benevento e per questo la nostra sarà una protesta più che pacifica e con toni civili”. I commercianti e i ristoratori sanniti ancora una volta ribadiscono: "Siamo stati considerati untori ma non è assolutamente così. nei nostri locali abbiamo sempre rispettato le norme e non è giusto che i decreti anticovid colpiscano sempre e solo noi".

Il corteo, scortato dalle forze dell'ordine ha interessato anche via Vanvitelli e viale Mellusi.

Al centro della protesta le nuove disposizioni varate da governo e regione contro la pandemia ma che penalizzano fortemente le attività di ristorazioni che praticamente in assenza del servizio 'da asporto' restano chiuse dalle 18. Un duro colpo all'economia della città e per questo ormai da quattro giorni sono scattate le proteste sempre civili e pacifiche a differenza di altre realtà. Ora i commercianti chiedono aiuti concreti e duraturi a Comune, Regione e Governo.