Sanità privata, la Cgil chiede adeguamenti contratti

Taddeo chiede anche un incontro con le dirigenze

sanita privata la cgil chiede adeguamenti contratti
Benevento.  

La Cgil Sanità privata di Benevento, con una nota a firma del coordinatore Pompeo Taddeo chiede alle aziende del comparto, a partire dalla dirigenza dell'Ospedale Fatebenefratelli, di “dare seguito agli adeguamenti contrattuali. Sacrosanta richiesta – rimarca Taddeo in tempi certi e rapidi, altrimenti – annuncia - ci vedremo costretti a ricorrere legalmente a tutela di tutti i lavoratori e le lavoratrici che, al pari dei colleghi del pubblico impiego, non hanno esitato per un solo momento ad adempiere, ancora una volta, alla loro missione votata alla operosa assistenza dei malati ricoverati nel corso di questa lunga pandemia”.

La Cgil chiede un incontro con le dirigenze della sanità privata “per la definizione di tali adeguamenti contrattuali, incontro peraltro già richiesto in data 08 gennaio. Appare paradossale come, nonostante i consistenti incentivi messi in campo dalla Regione, l' intero comparto delle aziende sanitarie private accreditate mostri un tale disinteresse in spregio agli sforzi di tutto il personale sanitario dipendente cui va, invece, il plauso della CGIL che ne riconosce il giusto valore, ampiamente dimostrato dai sacrifici cui tutti gli operatori, sono stati sottoposti nell'arco temporale degli ultimi 12 mesi, costretti a orari e bardature che, il più delle volte, hanno messo in difficoltà gli stessi equilibri familiari e di vita privata finanche a vedersi contagiati essi stessi da quel mostro invisibile che, a tutt'oggi, stanno combattendo”.