Covid, nel Sannio vaccinato oltre 30% della popolazione - FOTO

Inaugurato a Morcone il maxi centro vaccinale per migliaia di cittadini. Volpe: un traguardo

covid nel sannio vaccinato oltre 30 della popolazione foto
Benevento.  

Tredici postazioni tra sale anamnesi e sale inoculazioni. Un maxi centro vaccinale grande quasi, se non di più, di quello presso la Caserma Pepicelli di Benevento. È stato inaugurato questa amttina a Morcone, presso il capannone principale dell'area Fiera.

Un evento importante che segnerà la svolta per le vaccinazioni di tutti i paesi – circa venti – della zona dell'Alto Tammaro e pre Fortore. All'interno della maxi struttura si potranno somministrare oltre seicento dosi al giorno. Oggi al via con Pfizer ed AstraZeneca. Presente all'inaugurazione tanti sindaci del comprensorio, a partire da Luigino Ciarlo, fascia tricolore di Morcone: “Finalmente il nostro centro vaccinale, grazie all'impegno dei comuni e dell'Asl di Benevento. Un aiuto fondamentale anche per far lavorare più agevolmente gli operatori sanitari che da mesi si stanno impegnando contro il covid”. Presenti anche i consiglieri regionali Erasmo Mortaruolo e Gino Abbate e il presidente della Provincia, nonchè sindaco di Santa Croce del Sannio, Antonio Di Maria. L'accoglienza delle persone da vaccinare è stata affidata ai volontari della Misericordia, Protezione Civile di Morcone e la Croce Rossa.

“Con questo hub grande e funzionale noi contiamo di dare un'ulteriore accelerata con le vaccinazioni” ha invece commentato soddisfatto il direttore generale dell'Asl di Benevento, Gennaro Volpe presente all'inaugurazione con il direttore di distretto, Gelsomino Ventucci.

Il numero uno dell'Asl sannita ha poi annunciato l'importante traguardo raggiunto: “nelle ultime ore abbiamo sforato la quota del 30 per cento delle persone residenti nel Sannio che hanno ricevuto almeno la prima dose e in tanti anche la seconda. Da oggi inizierò una serie di incontri per programmare e avviare la campagna di vaccinazioni per le attività produttive”.

Sul fronte delle forniture il dottore Volpe non nasconde che ancora oggi le dosi arrivano in maniera centellinata “ma speriamo che presto possano arrivare tanti vaccini. In settimana apriremo anche gli hub vaccinali di San Giorgio del Sannio e Montesarchio. Contro il virus procediamo spediti ma da metà maggio al via le secondi dosi AstraZeneca che ne sono davvero tante. Ora la sfida è far conciliare le vaccinazioni per le prime dosi e i richiami e con i nuovi hub vaccinali questo arduo compito sarà un po' più semplice”. Infine un appello ai giovani, ai cittadini che con la zona gialla si sono riversati in strada: “Capisco la voglia di tornare a vivere ma dobbiamo prestare la massima attenzione. L'emergenza sanitaria non è finita e al di là dei dati altalenanti dobbiamo stare attenti e per questo lancio un appello ai più giovani: indossate la mascherina e almeno cercate di mantenere il distanziamento sociale”.

Tante le fasce tricolore che hanno presenziato al taglio del nastro. “Questo centro rappresenta una svolta per le vaccinazioni delle nostre comunità” ha spiegato il sindaco di Casalduni, Pasquale Iacovella che ha poi elogiato l'ampia struttura fiera “ideale per ospitare un centro sanitario del genere”.

“Procediamo con le vaccinazioni con un buon riscontro e si sta procedendo in velocità ma con prestazioni di qualità” ha infine rimarcato il dottore Gelsomino Ventucci, direttore sanitario dei distretti Asl Alto Sannio e Fortore e ad interim di Montesarchio. “La pandemia ha colto di sorpresa tutti noi. Ovviamente ha evidenziato qualche criticità ma anche tante cose buone del nostro sistema e per questo procediamo senza sosta affinchè la maggior parte della popolazione venga vaccinata”.