Dove insegnano ad inventarsi un lavoro. Gratis

Il progetto è rivolto ai giovani dai 14 ai 35 anni

dove insegnano ad inventarsi un lavoro gratis
Cautano.  

Uno splendido palazzo da far vivere, tradizioni da tramandare e lavoro da creare.
Tre obiettivi che si prova a conciliare in un piccolo centro della provincia sannita che si candida a diventare polo di creazione di giovani eccellenze.
Parliamo di Cautano dove il Centro di Cultura Popolare, nato a Napoli per la rivalutazione della cultura popolare campana, ha presentato “Un tocco d'arte – quando l'arte diventa professione” un progetto finanziato dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri, dipartimento della Gioventù in collaborazione con il Comune di Cautano che ha messo a disposizione la sede: il centralissimo Palazzo Caporaso.

Duecentodieci giovani tra i 14 e i 35 anni potranno così partecipare a laboratori formativi gratuiti: dalla musica alle danze popolari, dal teatro alle arti culinarie e fino allo sviluppo locale e di progettazione europea. Laboratori che getteranno le basi per la creazione di un futuro.
L'approfondimento con le video interviste sull'App di Ottopagine.
 

 

Mariateresa De Lucia