Abusi sessuali sulla figlia, un 60enne a giudizio

Il processo partirà a novembre

abusi sessuali sulla figlia un 60enne a giudizio
Benevento.  

Rinviato a giudizio dal gup Flavio Cusani, così come chiesto dalla Procura, un 60enne di Beneventola mancata indicazione delle generalità serve a tutelare l'identità della vittima ndr – accusato di aver abusato sessualmente della figlia, che avrebbe anche maltrattato.

Difeso dall'avvocato Antonio Leone, l'uomo, come più volte ricordato, è finito al centro di un'indagine del sostituto procuratore Miriam Lapalorcia e dei carabinieri che era stata avviata quando la ragazza, poco più che ventenne, era riuscita ad allontanarsi dall'abitazione nella quale viveva e a rivolgersi ai militari, ai quali aveva raccontato ciò che sarebbe stata costretta a sopportare. Aveva spiegato di aver subito, in un arco temporale che va dagli ultimi mesi del 2015 ai i primi del 2016, le violenze del genitore. Che, oltre a sfogare su di lei le sue voglie, l'avrebbe vessata e sottoposta ad angherie di ogni tipo, anche utilizzando una pompa per colpirla.

Circostanze a dir poco inquietanti, che aveva ribadito nel dicembre 2016, durante un incidente probatorio: una fase procedurale che permette l'acquisizione della prova prima del dibattimento. In quella occasione, alla presenza del gip Gelsomina Palmieri, la giovane, assistita dall'avvocato Olimpia Rubino, aveva puntato nuovamente il dito contro il papà, successivamente destinatario di una richiesta di rinvio a giudizio sulla quale ora si è pronunciato il dottore Cusani. Il processo partirà il prossimo 22 novembre.

L'inchiesta aveva inizialmente tirato in ballo, per i maltrattamenti, anche la moglie, la cui posizione è stata però successivamente archiviata. Una bruttissima storia, purtroppo non l'unica registrata tra le pareti domestiche della nostra provincia, molto spesso teatro di vicende segnate dallo squallore e dal degrado che in tantissimi casi sono già state sanzionate dal Tribunale.

Esp