Mezzo chilo tra cocaina ed eroina, tre condanne

Il blitz antidroga della Mobile nel giugno 2018. Uno degli imputati assolto da altre due accuse

mezzo chilo tra cocaina ed eroina tre condanne
Benevento.  

Tutti sono stati condannati per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti, uno di loro assolto da altri due capi di accusa. E' la sentenza del gup Gelsomina Palmieri al termine del rito abbreviato per le tre persone arrestate dalla Squadra mobile nel giugno 2018.

La condanna a 3 anni e 6 mesi è stata stabilita per Maurizio Iuliano (avvocato Antonio Leone), 26 anni, Diego Fragnito, 34 anni, e Giuseppe Fragnito, 31 anni – sono stati difesi dall'avvocato Gerardo Giorgione -, riconosciuti responsabili in relazione ai 430 grammi di cocaina e agli oltre 50 di eroina scovati in una Fiat Panda fermata alla contrada Epitaffio e in un casale di via D'Azeglio.

A Iuliano erano stati poi contestati anche 600 grammi di hashish (sei panetti), due pistole ed 81 munizioni rinvenute in un garage; circostanze che gli erano costate un'ulteriore imputazione di detenzione ai fini di spaccio e quella di detenzione illegale di armi e munizioni, dalle quali è stato però assolto, in linea con quanto proposto dallo stesso pm Patrizia Filomena Rosa, che aveva invece chiesto 2 anni per lui e 1 anno e 4 mesi per i due Iuliano, per il reato prospettato in concorso. 

Per la cronaca, Iuliano e Diego Fragnito sono attualmente sottoposti ai domiciliari, mentre Giuseppe Fragnito è all'obbligo di firma.