Docente morto mentre andava in bici, un rinvio a giudizio

Nel novembre 2017 la tragedia costata la vita ad Alberto Mancinelli, di Castelvenere

docente morto mentre andava in bici un rinvio a giudizio
Benevento.  

Rinviato a giudizio dal gup Maria Ilaria Romano, come chiesto dalla Procura, Giovanni Iannella, 53 anni, di Telese Terme, chiamato in causa dalle indagini sul tragico incidente stradale che il 20 novembre 2017, a Castelvenere, era costato la vita ad Alberto Mancinelli, 66 anni, di Castelvenere, un docente che, dopo aver insegnato all'Istituto per ragionieri a Cerreto Sannita, era andato in pensione.

Il dramma si era consumato nei pressi dell'incrocio semaforico della Statale che da Telese porta a Cerreto Sannita. Secondo gli inquirenti, il malcapitato era in sella alla sua bicicletta che, all'improvviso, era stata urtata da una Renault Scenic condotta da Iannella. In seguito all'impatto, Mancinelli aveva subito un gravissimo trauma cranico che non gli aveva dato scampo: inutili i soccorsi. Anche Iannella, difeso dall'avvocato Vincenzo Chiusolo, era rimasto ferito, per questo era stato trasportato in ambulanza al Fatebenefratelli.

Dopo il sopralluogo del medico legale Emilio D'Oro, la salma era stata trasferita al Rummo, dove, su incarico del sostituto procuratore Maria Gabriella Di Lauro, era poi stata eseguita l'autopsia alla presenza di un consulente dei familiari della vittima, rappresentati dall'avvocato Salvatore Verrillo. Questa mattina l'udienza preliminare e la decisione del giudice: il processo partirà il 22 novembre.