"Favoreggiamento", per Cerulo nessuna misura più

Decisione del Riesame per il 36enne di Cautano, sottoposto all'obbligo di firma

favoreggiamento per cerulo nessuna misura piu
Cautano.  

Non è più sottoposto all'obbligo di firma disposto nei suoi confronti, per favoreggiamento, poco più di un mese fa. E' la decisione del Riesame per Sandro Cerulo (avvocato Elvira Pancari), 36 anni, di Cautano, al quale la misura era stata applicata nell'indagine sull'omicidio di Valentino Improta, 26 anni, di Montesarchio, ucciso con due fucilate e rinvenuto carbonizzato, il 4 maggio 2018, in una Fiat Punto, intestata alla madre, ferma alla località Cepino di Tocco Caudio, nelle vicinanze di un'area pic-nic sul monte Taburno.

Un delitto per il quale sono state arrestate due persone. A Cerulo, in particolare, erano state contestate alcune dichiarazioni.