Tenta abusi sessuali su una minore, condannato

Tre anni e 6 mesi ad un 80enne di Airola già condannato in precedenza

tenta abusi sessuali su una minore condannato
Benevento.  

Tre anni e 6 mesi contro i 5 proposti dal pm Marilia Capitanio. E' la condanna stabilita dal Tribunale per un 80enne di Airola – la mancata indicazione delle generalità serve a tutelare le parti offese, sue vicine di casa ndr-, riconosciuto responsabile di tentata violenza sessuale (e minaccia) nei confronti di una ragazzina. Per l'uomo, difeso dall'avvocato Domenico Forgione, anche l'assoluzione  da un altro addebito di minaccia, per non aver commesso il fatto, il pagamento di una provvisionale di 4 mila euro ed il risarcimento dei danni, da liquidarsi in separata sede, in favore della parte civile, rappresentata dall'avvocato Domenico Russo.

Secondo gli inquirenti, nel novembre 2011, dopo averla incrociata in strada, l'anziano sarebbe sceso dall'auto e le avrebbe puntato il coltello alla gola, cercando di costringerla a subire atti sessuali. La minore era però riuscita a divincolarsi e a fuggire. Non è finita: la ragazza sarebbe stata anche minacciata nel 2012 (“Sei va a testimoniare ti faccio passare un guaio...) nei giorni precedenti l'udienza del processo d'appello a carico dell'imputato, al quale i giudici di secondo grado avevano poi confermato la condanna a 9 anni e 6 mesi – diventata definitiva - per gli abusi che avrebbe commesso ai danni della stessa minore e di due sorelle.