Chiusa dal 2002 causa terremoto, riapre la scuola Ciletti

Inagibile per i danni del terremoto in Molise, riapre la scuola di San Giorgio La Molara

chiusa dal 2002 causa terremoto riapre la scuola ciletti
San Giorgio La Molara.  

Danneggiato dal terremoto in Molise del 2002, sgombe L’edificio giudicato all’epoca del terremoto inagibile e non adeguato alla normativa dell’epoca fu immediatamente sgomberato. Dal 18 agosto finalmente gli studenti della scuola secondaria di primo grado potranno godere di una struttura: sicura, innovativa ed ecosostenibile. La Campania, nonostante la delicatissima posizione geografica e i terremoti che l’hanno colpita, non presenta ancora strutture adeguate alla normativa. Sono 129, infatti, i Comuni considerati ad “elevata sismicità”, la maggior parte dei quali situati nelle province di Avellino, Benevento e Caserta. In queste zone si trovano anche 4.608 edifici scolastici e 259 ospedali. Nella sola Benevento e provincia, infatti, secondo i dati Istat, sono 269 le scuole definite “a rischio”. Con un investimento complessivo di meno di 1,5 milioni di euro, l’edificio scolastico in piazza Roma riapre le porte, dopo 17 anni di chiusura forzata, ospiterà gli alunni della scuola secondaria di primo grado “Nicola Ciletti”. Tutto questo è stato possibile grazie ai finanziamenti (CIPE 146/2006) concessi al Comune di San Giorgio la Molara e alla Regione Campania affiancati in questo progetto dalla Task Force Edilizia scolastica.