Ferragosto, la Polizia intensifica i controlli

Più servizi sul territorio disposti dal Questore Luigi Bonagura

ferragosto la polizia intensifica i controlli
Benevento.  

Più servizi di controllo del territorio “per garantire il massimo contrasto alla criminalità diffusa e una efficiente attività di prevenzione e repressione di ogni tipo di condotta improntata alla illegalità”.

Li ha disposti il Questore di Benevento Luigi Bonagura, in particolare contro“i furti nelle abitazioni che statisticamente fanno registrare un sensibile incremento nei giorni in cui numerosi cittadini si assenteranno per raggiungere i luoghi di villeggiatura”. Rafforzati anche i controlli ai locali del centro storico del capoluogo, teatro della movida al fine di scongiurare atti di violenza e di vandalismo nelle ore notturne.

Un “prezioso contributo sarà fornito anche dai poliziotti di quartiere che opereranno nel centro cittadino del capoluogo, presso i luoghi di massima affluenza, i siti turistici e i musei per un’adeguata sensibilizzazione dei servizi di sicurezza a protezione degli obiettivi a rischio e per assicurare assistenza e rapidi interventi agli anziani ed alle fasce deboli”.

Ancora una volta si raccomanda ai cittadini “di porre massima attenzione e di adottare ogni cautela per prevenire i reati predatori segnalando con tempestività alle Forze dell’Ordine la presenza di autovetture, persone o qualsiasi situazione sospetta”.

Il dispositivo pianificato “vedrà in campo anche gli equipaggi della Squadra Volante, degli Uffici Investigativi della Squadra Mobile e della Digos che grazie ad una attività coordinata effettueranno specifiche attività info-investigative e di controllo su veicoli e persone sospette nelle zonemaggiormente a rischio e lungo le strade che costituiscono punti di accesso della criminalitàproveniente dalle limitrofe province".

Sul fronte della sicurezza stradale "sarà implementata la vigilanza sulle strade principali e secondarie con la presenza costante di pattuglie della Polizia Stradale per la rilevazione degli eccessi di velocità e la repressione della guida in stato di ebbrezza e di sotto gli effetti di sostanze stupefacenti”.