Possiamo aiutare i cittadini, ma serve la loro collaborazione

Il nuovo comandante provinciale dell'Arma, il tenente colonnello Passafiume: "Terra meravigliosa"

possiamo aiutare i cittadini ma serve la loro collaborazione
Benevento.  

“Assumo questo incarico in questa terra stupenda con la stessa emozione e carica che avevo da giovane capitano, quando ho iniziato la mia carriera presso un comando territoriale”.

Parole di apprezzamento per Benevento e per il Sannio quelle del tenente colonnello Germano Passafiume che lunedì si è insediato come comandante provinciale dei carabinieri di Benevento.

Quarantotto anni, di Roma, sposato con la signora Alessandra, vicequestore della Polizia di Stato e padre di due figli di 15 e 18 anni, l'alto ufficiale questa mattina si è presentato al territorio di Benevento con una conferenza stampa.

“Arrivo in questa città elegante che mi ha colpito per la sua compostezza e mi ha accolto a braccia aperte. Una provincia florida ed effervescente – ha spiegato il colonnello Passafiume - dove sono presenti meraviglie storico e architettoniche delle epoche romana e longobarda. Entro da protagonista in un territorio all'apparenza sicuro per l'ordine e la sicurezza pubblica grazie anche al lavoro di chi mi ha preceduto e dei quasi 500 carabinieri in servizio nel Sannio”.

Il numero uno del comando provinciale, che ha prestato servizio fino a qualche settimana fa presso il Comando generale dell'Arma a Roma, ha rimarcato l'impegno sinergico tra forze di polizia, Prefettura e Procura per un “territorio sicuro come il Sannio che però non ci deve far abbassare la guardia contro la criminalità comune e organizzata”.

Il tenente colonnello Passafiume ha infine evidenziato l'importanza della collaborazione e della vicinanza ai cittadini: “Noi possiamo aiutarvi, ma per fare ciò ci dovete aiutare. I cittadini onesti devono sollecitarci e non devono avere timore dei carabinieri. Ci aspettiamo una grande collaborazione e fiducia per scoprire il malaffare e le sacche di criminalità più nascoste e incancrenite”.

Presenti alla conferenza stampa il tenente colonnello Giuseppe Izzo, comandante del Reparto operativo, il comandante della Compagnia di Benevento Vincenzo Falce e, come novità, il tenente colonnello Gaetano Restelli (nella foto in basso), nuovo Capo Ufficio comando e vicecomandante provinciale. Il colonnello Restelli, già in passato in servizio a Benevento, nell'ultimo anno è stato alla guida, a Roma, del Reparto operativo del Nucleo Tutela del Lavoro, dopo essere stato responsabile, a Napoli, del Gruppo dello stesso nucleo.

Di seguito la biografia del tenente colonnello Germano Passafiume

Nato a Roma il 17 novembre del 1971, è sposato con la signora Alessandra, Vice Questore della Polizia di Stato, e ha due figli di 15 e 18 anni. Arruolatosi nel 1992, ha frequentato il corso per Allievi Carabinieri Ausiliari presso la Scuola Allievi Carabinieri di Chieti. Dopo aver completato il servizio di leva nell’Arma, dal 1993 al 1998, ha frequentato dapprima l’Accademia Militare di Modena e successivamente la Scuola Ufficiali di Roma fino, ed è stato promosso Tenente, laureandosi in “Giurisprudenza” presso l’Università “La Sapienza” di Roma. 
Dopo 3 anni quale istruttore presso la Scuola Allievi Carabinieri di Chieti, promosso al grado di Capitano, è stato destinato a Reggio Emilia ove ha retto il Comando della Compagnia capoluogo per i successivi 4 anni, laureandosi nel frattempo in “Scienze della Sicurezza Interna ed Esterna”, presso l’Università di “Tor Vergata”, a Roma.
Dal 2005 al 2008 ha comandato la Compagnia territoriale di Pomezia, nella periferia sud di Roma, e nel 2008, promosso al grado di Maggiore, è stato destinato alla Sala Operativa del Comando Generale dell’Arma fino al 2010, quando grazie ad un ottimo livello di conoscenza della lingua francese acquisito durante l’infanzia, ha assunto l’incarico di Ufficiale di Collegamento dell’Arma presso la Direzione Generale della Gendarmeria Nazionale francese, a Parigi, mandato che ha mantenuto fino al 2014. Durante la sua permanenza nel Paese d’oltralpe, ha indossato il grado di Tenente Colonnello.
Rientrato in Italia dopo i 4 anni all’estero, è stato destinato all’Ufficio Cooperazione Internazionale, e si è occupato prevalentemente di cooperazione bilaterale e accordi internazionali.
Dal 9 settembre 2019, è il Comandante Provinciale dei Carabinieri di Benevento.