Stalking a commerciante, perizia psichiatrica per un 42enne

L'uomo, di Morcone, è da settembre ai domiciliari

stalking a commerciante perizia psichiatrica per un 42enne
Benevento.  

Una perizia psichiatrica. L'ha chiesta ed ottenuta dal giudice Vincenzo Landolfi, l'avvocato Angelo Leone nel rito abbreviato a carico di Mario Maselli, il 42enne di Morcone che nel settembre dello scorso anno era stato arrestato due volte, nel giro di tre giorni, per stalking ai danni di una commerciante.

Il prossimo 10 marzo l'affidamento dell'incarico al dottore Teofilo Golia, che avrà il compito di valutare lo stato di salute mentale dell'uomo, attualmente ai domiciliari. All'epoca era inizialmente finito in carcere, perchè trovato in possesso di un secchio che si temeva potesse scagliare contro la malcapitata che stava passando in auto. Comparso dinanzi al gip Gelsomina Palmieri aveva ammesso di essere infatuato della titolare dell'attività commerciale situata a poca distanza dalla sua abitazione, escludendo però di aver avuto atteggiamenti minacciosi o violenti ogni volta che transitava davanti al negozio per guardarla, e spiegando che nel secchio erano contenuti dei giornali che avrebbe dovuto sversare nei cassonetti dell'immondizia.

Era tornato in libertà dopo tre giorni, ma a distanza di ventiquattro ore era stato fermato nuovamente dai carabinieri perchè nel corso di una festa in programma in paese, avrebbe inseguito e cercato di bloccare la donna. Alla dottoressa Palmieri, che lo aveva spedito ai domiciliari dopo l'ulteriore convalida, aveva riferito di aver incrociato la commerciante durante la sagra, allorchè qualcuno lo aveva offeso, e quando lei era tornata a prendere l'auto,  di averla avvicinata solo per chiederle perchè mai l'avesse in precedenza denunciato.