Avvocati, Camera civile a Ordine: la categoria chiede aiuto

L'iniziativa

avvocati camera civile a ordine la categoria chiede aiuto
Benevento.  

Una sollecitazione “ad assumere tutte le iniziative che riterrà opportune, volte a tutelare l’Avvocatura Sannita”. L'ha rivolta la Camera civile di Benevento-Ariano Irpino, presieduta da Antonio Lonardo, al presidente pro tempore del Consiglio dell'Ordine degli avvocati, Stefania Pavone.

Il decreto 'Cura Italia' – scrive Lonardo - “non prevede alcuna indennità per gli avvocati e per tutti i professionisti titolari di P. Iva obbligatoriamente iscritti alle Casse di Previdenza, salvo un generico intervento di 300ml (fondo per il reddito di ultima istanza), le cui modalità di attribuzione vengono delegate ad altri due decreti, da adottarsi entro gg30”.

La Camera civile, “nel recepire le richieste di aiuto immediato da parte della Categoria, che considera tale provvedimento iniquo ed insufficiente”, sollecita il Consiglio a “chiedere a) l’approvazione in sede di correzione del seguente emendamento correttivo: -erogazione di una indennità a favore di tutti gli iscritti alla Cassa Forense in analogia a quanto previsto dall’art. 27 comma 1 del D.L. L n.18 del 17.03.2020 cd “Cura Italia”; b) l’adozione da parte della Cassa nazionale di Previdenza e di Assistenza Forense di iniziative di sostegno ed assistenza della categoria ovvero: -l’esonero di tutti gli iscritti dal pagamento dei contributi minimi per l’anno 2020; - il dimezzamento dell’aliquota del contributo soggettivo per redditi annuali dichiarati nel 2019; c) il dimezzamento della quota di iscrizione all’Albo degli Avvocati per l’anno in corso, e l’azzeramento della quota per gli iscritti al di sotto dei 35 anni di età; d) di invitare le massime istituzioni forensi,CNF OCF, a promuovere quanto sopra richiesto”.