Stalking, condannato e scarcerato Oropallo. Ma via da Bucciano

Rito abbreviato: 2 anni e 4 mesi a Filippo Oropallo, 54 anni, che non potrà dimorare a Bucciano

stalking condannato e scarcerato oropallo ma via da bucciano
Benevento.  

La condanna a 2 anni e 4 mesi – il pm Maria Gabriella Di Lauro aveva chiesto la pena di 2 anni -, il risarcimento dei danni, da liquidarsi in separata sede, in favore della parte civile, la scarcerazione ed il divieto di dimora a Bucciano. E' la sentenza del giudice Vincenzo Landolfi nel rito abbreviato a carico di Filippo Oropallo (avvocati Marianna Febbario e Antonio Leone), 54 anni, un imprenditore di Bucciano, accusato di stalking, lesioni, danneggiamento, violenza privata e calunnia ai danni del gestore di un bar, suo vicino di casa, rappresentato dall'avvocato Danilo Di Cecco.

Nel mirino degli inquirenti, come si ricorderà, non solo le minacce e le molestie che avrebbe subito l'esercente, ma anche il danneggiamento delle telecamere di videosorveglianza installate all’esterno del locale. Nell'ottobre del 2019 Oropallo era finito agli arresti domiciliari sulla scorta di una ordinanza del gip Gelsomina Palmieri, poi la misura era stata successivamente aggravata con la custodia in carcere, per evasione e per l'esplosione di alcuni colpi di pistola, a Capodanno, all'indirizzo dell'insegna del bar, che non aveva centrato.