Una coppia spezzata e tre bimbi che non hanno più il loro papà

Il tragico destino del 44enne di Casalduni, morto nell'incidente di Campolattaro. Sabato autopsia

una coppia spezzata e tre bimbi che non hanno piu il loro papa
Benevento.  

I sorrisi e la gioia di domenica scorsa, quando Franco Rapuano e la moglie avevano partecipato al matrimonio della sorella di lei, sono stati spazzati via in un istante. Una coppia affiatatissima, unita anche da un forte senso religioso, che un destino assurdo ha separato per sempre.

Non sarà semplice spiegare a tre bimbi, tutti in tenera età, che il loro papà non c'è più. Ora è solo dolore nell'abitazione di Cuffiano di Morcone in cui il 44enne di Casalduni viveva con la sua famiglia. Ieri sera stava tornando da loro, dopo il lavoro, quando la sua esistenza è stata bruscamente interrotta in un pauroso incidente stradale lungo la provinciale, nelle vicinanze della diga di Campolattaro.

Quale sia stata la dinamica lo stabiliranno le indagini dei carabinieri: negli occhi restano purtroppo le immagini devastanti della sua Bmw accartocciata a cavallo del guard rail e con le sole ruote anteriori verso l'asfalto della carreggiata, e quelle della lamiere contorte di una Fiat Punto condotta da un 59enne di Paduli. E' ricoverato all'ospedale Rummo, ha riportato una serie di traumi.

La salma di Franco è invece all'obitorio, dove, probabilmente sabato prossimo, il medico legale Massimiliano Dell'Aquila, che ha eseguito.il sopralluogo e l'esame esterno, procederà all'autopsia su incarico del sostituto procuratore Patrizia Filomena Rosa. Tappe di un iter giudiziario che nulla può di fronte ai connotati di una tragedia che ha stroncato il futuro di un uomo benvoluto da tutti, che stravedeva per le due figliolette e l'ultimo arrivato, che gli aveva riempito ulteriormente il cuore di una straordinaria felicità. Un dramma.