Elettroencefalogramma all'Asl? Passi tra un anno

Un lettore racconta la sua esperienza. Esame prenotato per il 27 ottobre del 2021

elettroencefalogramma all asl passi tra un anno
Benevento.  

La fortuna della paziente è avere una famiglia che ha potuto far ricorso ai servizi di un centro privato, dove ha sostenuto tutti gli esami di cui aveva bisogno. Altrimenti sarebbe stata dura, molto dura. Perchè, sapere di doversi sottoporre ad un elettroencefalogramma, e vederlo fissare dopo un anno, avrebbe creato non poca apprensione. A raccontare l'esperienza è un lettore, papà di una ragazza che alcune settimane fa è stata colpita da un malore che ha reso necessario l'intervento del 118.

Nessun ricovero in ospedale ma una precisa prescrizione: una serie di accertamenti diagnostici, che risulteranno, grazie al cielo, tutti negativi, tra i quali un elettroencefalogramma. Si tratta dell'esame che, attraverso alcuni elettrodi posizionati sul cuoio capelluto, misura l'attività elettrica cerebrale, riproducendola su uno schermo sotto forma di una serie di onde. Il genitore ha raggiunto gli uffici dell'Asl lo scorso 14 ottobre con l'intenzione di procedere ad una prenotazione. Si è sentito rispondere dall'addetto che un appuntamento sarebbe stato possibile solo il 27 ottobre del 2021, alle 14.30, presso gli ambulatori di via XXIV Maggio.

Sulle prime ha pensato di aver capito male, ma non era così. Sua figlia avrebbe potuto fare quell'elettroencefalogramma, ma solo a distanza di un anno: un lasso di tempo insopportabile. Una situazione che lo ha indotto a rivolgersi ad una struttura nella quale ha risolto ogni problema, probabilmente causata, per quanto gli è stato spiegato, dalla penuria di specialisti.

Ad agosto è stato pubblicato un bando per la ricerca di un neurologo con un incarico di 12 ore settimanali per l'esecuzione dell'esame. Allo stato ce n'è soltanto uno che pratica gli Eeg, con una attesa media di 359 giorni. Un dato restituito dalla specifica sezione del sito dell'Azienda sanitaria, consultata pochi minuti fa, dove viene indicata, come prima data utile, il 20 ottobre del 2021.