Sversamento di rifiuti nelle campagne di Ceppaloni - VIDEO

Operazione dei carabinieri forestali di Montesarchio: multe, denunce e sequestri

Benevento.  

Continuano i controlli dei carabinieri Forestali di Montesarchio per cercare di identificare e sanzionare coloro, e sono tanti, che sversano rifiuti di ogni genere all'interno di aree verdi o lungo le strade comunali, in particolare nella zona di Ceppaloni. Abbandoni 'seriali' di rifiuti che spesso restano impuniti ma che oggi, grazie alle telecamere (fototrappole) si riesce ad identificare gli autori. “Alcuni siti, fortemente deteriorati dall'abbandono incontrollato di rifiuti anche riconducibili ad attività imprenditoriali, sono stati oggetto di specifiche indagini dei Carabinieri Forestali di Montesarchio anche con l'ausilio di attrezzature di videosorveglianza in parte fornite anche dall’amministrazione comunale. I risultati delle indagini sono ora al vaglio della Procura di Benevento dopo che i forestali hanno analizzato il materiale video che ritrae alcune persone mentre lanciano sacchetti di spazzatura nelle campagne sannite.

“Tali condotte – spiegano dal Comando Carabinieri Forestali di Benevento -, sebbene spesso vengono sanzionate 'solo' in sede amministrativa con una sanzione da 300 e 3000 euro, provocano nell'ambiente un degrado dovuto alla disseminazione del contenuto dei sacchetti dal punto in cui vengono abbandonati per l'effetto del vento, veicoli in transito, animali selvatici e cani randagi attirati dall'odore degli scarti alimentari”.

Le telecamere nascoste tra la vegetazione hanno anche ripreso “una persona di Ceppaloni in diversi punti del territorio abbandonare al suolo oltre 800 chilogrammi di rifiuti speciali. Al vaglio degli inquirenti è finita anche la posizione di un imprenditore risultato essere il proprietario del veicolo notato nei pressi di un cumulo di rifiuti incendiato in località Rotola. Il rogo, domato solo grazie al rapido intervento dei Vigili del Fuoco di Benevento, ha interessato rifiuti plastici, pneumatici fuori uso ed altri rifiuti con conseguente immissione nell'atmosfera e nell'ambiente di diossina. Il veicolo intercettato dai Forestali in un paese limitrofo è stato sequestrato per consentire l'identificazione delle persone che hanno appiccato l'incendio.

I controlli sulla gestione di rifiuti è stata condotta su tutta la circoscrizione di competenza della Stazione Carabinieri Forestale di Montesarchio (Apollosa, Arpaise, Bonea, Ceppaloni, Montesarchio, Pannarano e San Leucio del Sannio) che ha portato nell’ultimo anno alla trasmissione di 13 informative di reato e alla contestazione di illeciti amministrativi per un importo totale di 24mila euro.