"Gli atti adottati dall'amministrazione erano tutti legittimi"

Processo sui lavori del Comune di S. Bartolomeo, dichiarazioni spontanee dell'architetto Bove

gli atti adottati dall amministrazione erano tutti legittimi
San Bartolomeo in Galdo.  

Ha respinto ogni addebito, evidenziando le lacune dell'attività investigativa e rivendicando la legittimità di tutti gli atti adottati dall'amministrazione Agostinelli.

L'architetto Francesco Bove, 69 anni, di Benevento, lo ha fatto con le dichiarazioni spontanee rese in apertura dell'udienza del processo nel quale è imputato con altre sei persone. Un processo nato da un'indagine dei carabinieri della locale Compagnia – oggi ne sono stati ascoltati due, al pari di un tecnico dell'ente - su alcuni lavori del Comune di San Bartolomeo in Galdo.

Enzo Spiezia

Leggi l'articolo completo sull'App di Ottopagine