La magia della danza con la stagione del Balletto di Benevento

Cinque appuntamenti da novembre ad aprile

la magia della danza con la stagione del balletto di benevento
Benevento.  

La scommessa é avvicinare al balletto. Un'arte che conquista con la leggerezza delle movenze ma è dura e difficile, richiede sacrificio e impegno. Rigore e passione. Ci mette il cuore, allora, il Balletto di Carmen Castiello che propone una stagione in scena da novembre ad aprile a Benevento. 
Quattro appuntamenti del tutto particolari. 
«Sarà una stagione ricca e con ospiti di fama internazionale» ha esordito Rossella Del Prete, presidente di Kinetès, arte-cultura-ricerca e impresa che sostiene l'iniziativa presentata alla Rocca dei Rettori.

«Una proposta che si fonda su elementi del tutto originali a partire dalla fusione con altre realtà artistiche del territorio. Da quella con l'Orchestra Filarmonica, con la quale prosegue una collaborazione avviata da tempo, che permette ai ballerini un'esperienza rara, ballare su musica dal vivo, a quella con la Solot, compagnia stabile cittadina che permetterà di ammirare danza e recitazione insieme».

Ancora Rossella Del Prete ha voluto porre l'attenzione sul gesto significativo di «portare la danza in luoghi simboli della città, come nel caso del museo Arcos per creare un dialogo interattivo tra luogo, memoria e balletto. Un'iniziativa – ha evidenziato ancora – realizzata da privati e segno della collaborazione tra il Balletto di Benevento e Kinètes. Esempio di un accordo di rete tra imprese culturali».

A parlare delle particolarità della stagione e ad illustrare il cartellone Carmen Castiello direttore del Balletto di Benevento. 
«Proporremo – ha chiarito - una danza non classica ma contemporanea e neoclassica. Il successo di Romeo e Giulietta, nello scorso settembre, mi rende orgogliosa perché non semplice, di questi tempi, raccogliere un così vasto consenso. Il mio sogno – prosegue - è rendere Benevento la città della danza in Campania».

Cinque gli appuntamenti in cartellone: si comincia domenica 20 novembre al Teatro Massimo (18.30) con uno spettacolo dedicato alla figura della scrittrice George Sand - “uomo” e libertà dell'Astra Roma Ballet firmato dalla coreografa Sabrina Massignani.

Sarà dedicato al lavoro di Pino Daniele la proposta in programma il 4 Gennaio 2017 al Mulino Pacifico, dove la Compagnia Balletto di Benevento accompagnata dall’Ensemble “I Filarmonici” in collaborazione con la Solot - Compagnia Stabile di Benevento presenta “Terra Mia” Tributo all’anima, all’amore, alla solitudine, alla ferita, alla sconfitta, alla rinascita, alla speranza, al coraggio, con Lucrezia Delli Veneri, Giselle Marucci, Ilaria Mandato, Sandro Mattera, Francesco Panebianco. Coreografie a cura di Carmen Castiello.

Il 25 Marzo al Museo Arcos la Compagnia Balletto di Benevento in “Dance out” presenta Dialogo tra il corpo e l’arte, con Lucrezia Delli Veneri, Giselle Marucci, Ilaria Mandato, Sandro Mattera, Francesco Panebianco. Coreografie a cura di Carmen Castiello.

Il 29 Aprile al Teatro Massimo – la Compagnia Jas Art Ballet di Sabrina Brazzo e Andrea Volpintesta étoiles internazionali della Scala di Milano in “Swan Lake”. Coreografie Giorgio Azzone.

Inoltre, è in corso l’allestimento dello spettacolo “Alle fonti del Nilo… Streghe d’Egitto” con Lucrezia Delli Veneri, Giselle Marucci, Emilia Tartaglia Polcini e Peppe Barile, per il quale sono in via di definizione giorno e luogo.

All'incontro ha partecipato anche Maurizio Capuano, collaboratore culturale dell’ambasciata italiana a Cuba con il quale la stessa Rossella Del Prete ha avviato accordi per provare a portare a Cuba la Compagnia di Balletto che già nella prossima estate sarà protagonista di una tournèe in Cina.

 

Madel