"Una via silente, arrovellata e casta alla bellezza"

Si presenta il volume di Gaetano Cantone

una via silente arrovellata e casta alla bellezza

Il volume è un saggio d’arte, dedicato all’opera pittorica di Massimo Rao ed ai conflitti dell’arte contemporanea...

Guardia Sanframondi.  

Nella sede dell’Ave Gratia Plena, a Guardia Sanframondi, giovedì 25 gennaio, alle ore 17:30, sarà presentato il  volume di Gaetano Cantone “Una via silente, arrovellata e (casta) alla bellezza”, edito da Guida Editore in Napoli.

Il volume è un saggio d’arte, dedicato all’opera pittorica di Massimo Rao ed ai conflitti dell’arte contemporanea, che ha vinto la XV edizione del prestigioso Premio letterario “Letizia Isaia 2017” per la sezione saggistica/autori, la cui cerimonia di premiazione s’è tenuta ad ottobre a Montecitorio, a Roma.

L’incontro, che rientra nell’ambito dell’offerta culturale dell’amministrazione comunale, vedrà gli interventi di Floriano Panza, sindaco di Guardia Sanframondi; Amedeo Ceniccola, fondatore della “Casa di Bacco”; Patrizia Bove, scrittrice; Gaetano Cantone, presidente dell’ “Istituto Italiano per lo Studio e lo Sviluppo del Territorio” e autore del libro. A moderare sarà Morena Di Lonardo, Assessore al Turismo e Spettacolo di Guardia Sanframondi.

Gaetano Cantone è architetto, artista, designer e pubblicista. La sua produzione è da sempre sostenuta da intense ricerche multidisciplinari con approfondimenti teorici nel solco della complessità. Tra i suoi volumi, “De brevitate artis” (1998), “Mater/Venus” (2005), “La bellezza inquisita” (2008). Il compianto semiologo Omar Calabrese lo ha inserito tra gli artisti iniziatori del Neobarocco.

Redazione Bn