Guardia Sanframondi... il racconto della Divina Bellezza

La pubblicazione contiene storie e saggi firmate da giovanissimi del posto

guardia sanframondi il racconto della divina bellezza
Guardia Sanframondi.  

Costruire una narrazione per far conoscere al mondo quella “straordinaria gemma del Sud” che è Guardia Sanframondi, insignita del prestigioso titolo di Città del Vino 2019 insieme ai comuni limitrofi di Castelvenere, Torrecuso, Solopaca e Sant’Agata dei Goti. È questo l’intento che ha animato la pubblicazione di un simpatico volume dal titolo: Guardia Sanframondi Divina Bellezza. Il libro, di sessanta pagine, edito dalla potente piattaforma di self-publishing Youcanprint (sulla quale è anche possibile acquistarlo), contiene brevi racconti, storie e saggi scritti da giovanissimi del posto, frequentanti il locale Liceo delle Scienze Umane “Galilei – Vetrone” e la Scuola Media “Abele De Blasio”.
I giovani scrittori sono stati coinvolti e coadiuvati dalle professoresse Angela Garofano, che è anche disegnatrice e architetto, alla quale si devono anche due illustrazioni che compaiono nel volume, e Lucia Gangale, storica e saggista, che ne ha curato la presentazione, nella quale, tra l’altro, scrive: «Percorrendo queste antiche strade, così cariche di storia e di antichi palazzi, frequentando il guardiese doc, ti imbatti in un’umanità fortemente vocata all’accoglienza (che non ha caso da anni ormai considera come parte integrante della propria comunità gli americani, inglesi e scozzesi che hanno messo radici qui) e genuinamente solidale quando c’è da proporre e realizzare qualcosa che possa valorizzare questo paese.
L’idea di costruire delle narrazioni guardiesi, che prendessero origine dalla storia reale oppure dalla fantasia dei giovani del posto, mi è venuta da una semplice constatazione: il luogo ha bisogno di chi lo sappia raccontare. Intorno a questa piccola iniziativa si è scatenato un entusiasmo che non avevo previsto».