Sicurezza alimentari e nuovi regolamenti, esperti a confronto

L'iniziativa dell'ordine dei medici veterinari

sicurezza alimentari e nuovi regolamenti esperti a confronto
Paduli.  

"Nuovi regolamenti comunitari e sicurezza alimentare", il tema al centro dell'icontro promosso dall’Ordine dei Medici Veterinari della Provincia di Benevento e che si è svolto nella giornata del 24 maggio nel Palazzo Ducale di Paduli.

"Il Presidente dell’ordine Dottor Cosimo Iavecchia e tutto il consiglio Direttivo dell’Ordine - viene evidenziato dagli organizzatori dell'evento - considerando il successo delle precedenti edizioni, ha fortemente voluto ripetere l’evento in quel di Paduli. Come negli anni precedenti, il ruolo del Responsabile Scientifico è stato del dottor Michele Chiuchiolo (già consigliere dell’ordine). La discussione si è sviluppata intorno all’importanza del controllo dell’intera filiera agroalimentare. È stata sottolineata la centralità della figura del Medico Veterinario sia esso Libero Professionista che Dipendente Pubblico come garante di sicurezza di tutti i prodotti di origine animale che arrivano tutti i giorni sulla tavola del consumatore. L’obiettivo è stato anche quello di implementare le conoscenze sulle tecniche operative in occasione del rilievo di non conformità o di violazione sulla normativa, durante i controlli ufficiali. La motivazione alla base è l’approssimarsi dell’entrata in vigore del nuovo Regolamento UE 625/2017 che si applicherà da fine dicembre 2019 fornendo così un unico quadro legislativo. Approfittando di questa importante occasione, si è voluto mettere in risalto il territorio, annunciando che il Sannio è per il 2019 città europea del vino il quale logo è stato realizzato dall’artista padulese Mimmo Paladino. L’argomento del convegno ha richiamato professionisti del settore non solo dalla Campania, ma anche dalle regioni limitrofe quali Lazio, Puglia, Molise e Abruzzo. Ha partecipato come relatore il dottor Alfredo Pecoraro della Asl Napoli 3 Sud; tra gli ospiti il rappresentante della Regione Settore Sanità, Alfonso Giannoni, il Direttore Generale dell’Istituto Zooprofilattico del Mezzogiorno, Antonio Limone e il Comandante dei Carabinieri del Nucleo Antisofisticazioni e Sanità, Maggiore Vincenzo Ferrara di Salerno. In conclusione, ci si è trovati concordi nell’affermare che controlli adeguati e meticolosi della filiera agroalimentare sono fondamentali per assicurare alimenti sicuri, a tutela della Salute Pubblica".