Mastella: "Lega - M5S patto politico contro natura"

Anche la Lonardo boccia patto di Governo: "Prima fanno contratto e poi scelgono capo: assurdo"

mastella lega m5s patto politico contro natura
Benevento.  

Non nasce sotto la benedizione dei Mastella il prossimo (eventuale) Governo formato da Lega e Cinque Stelle dopo oltre due mesi dalle elezioni.
Dopo la diffusione di una prima bozza del contratto di governo e dei punti su cui Lega e Movimento Cinque Stelle puntano a un'intesa e dopo le tensioni che minacciavano e minacciano di far saltare l'intesa e tornare definitivamente alle urne, il sindaco Mastella attraverso un post su Facebook palesa il suo assolutamente scarso gradimento per l'accordo e per ciò che ne deriverà, giudicandolo contro natura: “Per paura, il Governo nascerà. Debole, pieno di contraddizioni, con un contratto che mette assieme infinito ed abisso. Quanto durerà? Non molto... Lega e 5Stelle assieme è un peccato politico contro natura”.
Anche sull'eventuale durata e dunque sulla possibilità che il comitato di conciliazione riesca a dirimere le controversie che nasceranno tra grillini e leghisti dunque, il sindaco di Benevento si mostra molto scettico.
Dello stesso avviso la consorte e neoeletta senatrice tra le fila di Forza Italia, Sandra Mastella, che evidenzia tutti i suoi dubbi su tempi e modi scelti per la formazione del governo giallo-verde: “Ma come si fa a fare un contratto e poi designare un Presidente del Consiglio?
Non doveva essere il contrario?  Indicare un Presidente e lavorare insieme a lui sui punti da portare avanti...Il mondo va alla rovescio”.
Se ne saprà di più oggi, giornata che secondo i Cinque Stelle dovrà essere quella della chiusura, ma il Governo non nasce sotto la benedizione dei Mastella.

                                                                             

    Crisvel