Bosco: "Bene Mastella sulla sanità"

Il segretario Uil: "De Luca sta prendendo abbagli colossali"

bosco bene mastella sulla sanita
Benevento.  

Fioravante Bosco, segretario generale aggiunto della Uil Avellino/Benevento, in riferimento agli ultimi accadimenti registratisi nel campo della sanità sannita, tiene a precisare che: “Non vorrei passare per facile profeta, ma quando nel maggio scorso ebbi a dire che l’azione del Sindaco della città di Benevento, Clemente Mastella, era corretta, qualcuno pensò immediatamente al salto della quaglia. Invece, nella vita bisogna essere sempre giusti e misurati, e mai legarsi al fanatismo che attanaglia chi non cambia mai opinione, anche se sa che sta sbagliando! Resto dell’idea che il governatore De Luca stia prendendo degli abbagli colossali, poiché ogni territorio della regione Campania ha il diritto di mantenere almeno un Dipartimento di Emergenza Urgenza e Accettazione (DEA) di II livello dotato di tutte le branche specialistiche. E’, però, ovvio che le strutture ospedaliere più complesse non reggono per opera e virtù dello Spirito Santo, ma vi è bisogno di dare fiducia al management che opera all’interno dei nosocomi, anziché boicottare un giorno sì e l’altro pure quanto di buono era stato fatto per l’ex-Azienda ospedaliera “G. Rummo”.

“In questa sede – conclude Bosco – non intendo commentare il modo con cui si esprime il presidente regionale De Luca, che nelle sue interviste con la stampa non perde occasione per offendere l’intelligenza del popolo sannita. Rispetto a ciò, credo però che la colpa maggiore l’abbia chi nel partito democratico ha sottovalutato questo modo di fare, e solo oggi si rende conto che sta andando a sbattere contro un treno in corsa. Se non si interviene con tempestività, e con spirito bipartisan, finiremo per perdere qui a Benevento anche il Pronto Soccorso con la conseguenza che per curarci dovremo espatriare ad Avellino!”.