Mortaruolo: "In arrivo 762mila euro per sicurezza comuni"

Si tratta di un bando per telesorveglianza e acquisto di mezzi e strumenti

mortaruolo in arrivo 762mila euro per sicurezza comuni
Benevento.  

“Insieme al Piano per il Lavoro in questi due anni la Regione Campania ha promosso anche un piano per la sicurezza. Sono due obiettivi centrali del nostro programma di governo e temi decisivi per la vita dei cittadini. Abbiamo quindi pubblicato un importante bando di 762mila euro rivolto agli enti locali per finanziare progetti volti all'adeguamento tecnologico, tecnico strumentale, organizzativo e logistico delle polizie locali. Ma anche all'ottimizzazione e al potenziamento della funzionalità e dell’interoperabilità dei propri apparati di sicurezza con sistemi tecnologicamente avanzati di controllo visivo di telesorveglianza e servizi informatici per la sicurezza, valorizzando l’aggregazione strutturale e funzionale della polizia locale”. Così il Consigliere regionale e Vicepresidente della Commissione Agricoltura della Campania, on.le Erasmo Mortaruolo.

“Beneficiari – spiega Mortaruolo – saranno i singoli Comuni singoli dotati di un corpo o servizio di polizia locale, in organico con contratto a tempo pieno ed indeterminato; le Unioni di Comuni, associati per le funzioni di polizia locale, dotati di un corpo o servizio di polizia locale, in organico con contratto a tempo pieno ed indeterminato; gli Enti associati per tutte le funzioni di polizia locale dotati di un corpo o servizio di polizia locale, in organico con contratto a tempo pieno ed indeterminato. Il contributo è destinato a un solo progetto di investimento tra i due previsti. Il primo è relativo all'approntamento e all'implementazione di centrali operative della polizia locale con sistemi tecnologicamente avanzati sia hardware che software di controllo visivo di telesorveglianza e servizi informatici per la sicurezza, interoperabili anche con le centrali delle forze di polizia nazionali (sono escluse le spese relative alla realizzazione di impianti di videosorveglianza). Il secondo riguarda l'acquisto di mezzi mobili (veicoli a 2 ruote, veicoli a 4 ruote, veicoli per cinofili e/o dotazioni per autovetture adibite al servizio di polizia stradale); l'acquisto di strumenti tecnologici per la Polizia Locale atti ad incrementare la sicurezza urbana come computer, app, palmari, Geographic Information System (GIS); l'acquisto di tecnologia drone e relativa abilitazione alla conduzione”.