Benevento, un "girone" con De Zerbi

Domenica c'è il Cagliari, prima avversaria del tecnico all'andata dopo la firma

benevento un girone con de zerbi
Benevento.  

Con la partita giocata contro la Fiorentina, si è chiuso il “girone” di Roberto De Zerbi. Il tecnico giallorosso, infatti, ha firmato con il sodalizio sannita alla vigilia della gara con il Cagliari, prossimo avversario del Benevento. Per lui è stata una vera e propria patata bollente, considerato che la Strega era reduce da ben nove sconfitte consecutive con soltanto due reti realizzate e ventidue subite. Numeri impietosi che non hanno spaventato l'ex Foggia. L'ufficialità fu comunicata nella serata del 23 ottobre. In diciotto incontri (uno, quello con il Verona, è stato rinviato per la morte di Astori) ha racimolato tre vittorie, un pareggio e quattordici sconfitte, ottenendo dieci punti. Il “suo” Benevento ha messo a segno sedici reti, subendone trentanove.

De Zerbi è riuscito a far sbloccare la Strega in termini di rendimento, ma resta il tabù trasferta che la vede come l'unica squadra di massima serie a non aver conquistato punti. Decisamente positivo negli ultimi due mesi e mezzo l'andamento tra le mura amiche, con tre successi conquistati in quattro incontri.

Confrontando le altre compagini di serie A, soltanto il Chievo ha ottenuto gli stessi punti del Benevento a partire dalla decima giornata. Subito dopo ci sono Sassuolo e Verona, ferme a quota sedici. Questi numeri, però, possono subire delle variazioni proprio nel recupero della 27^ giornata che si giocherà il prossimo 4 aprile. Di conseguenza, potenzialmente De Zerbi potrebbe anche raggiungere quota tredici punti nel suo "personale" girone con un'eventuale vittoria sul Verona al Vigorito. 

Ivan Calabrese