Super Pippo e il Benevento parlano cinese

Da Pechino al Sannio, il lungo viaggio di quattro sostenitori di Inzaghi e della strega

super pippo e il benevento parlano cinese
Benevento.  

E alle volte capita di svegliarsi al mattino, recarsi allo stadio per svolgere il consueto allenamento e ritrovarsi per un attimo a Pechino. Pensando così di aver sbagliato destinazione o forse di stare ancora nel letto a sognare. E’ quello che è capitato stamani a Inzaghi e compagni. Ad attenderli c’erano quattro cinesi, fan sfegatati di “Pippo mio”. Volti sorridenti ma allo stesso tempo stanchi e provati dal lungo viaggio. Sono arrivati ieri a Roma dalla lontana Cina, Pechino per l’appunto, esclusivamente per conoscere il proprio idolo, l’ex campione del mondo, attualmente allenatore del Benevento. Città ora nota anche a questi quattro tifosi che per non farsi mancare nulla hanno pensato bene di acquistare il biglietto per assistere domani al match contro il Perugia. Poveri grifoni. Non dovranno vedersela solo coi tifosi sannita ma anche col quartetto cinese. Già pronto per la sfida e per sostenere super Pippo con uno striscione rigorosamente rosso e con la scritta gialla. Se questo non è amore? Farà bene ad attrezzarsi il Benevento. Bisognerà parlare cinese per un giorno e soprattutto fare in modo che questo lungo viaggio si trasformi in una grande esultanza al Ciro Vigorito. La scaramanzia non guasta mica, e se il quartetto porterà bene, Vigorito e Pippo Inzaghi sapranno come sdebitarsi. Scommettiamo?