Big match col Crotone: I numeri dicono Benevento

Quasi percorso netto per i giallorossi al Vigorito, già due sconfitte in trasferta per i pitagoric

big match col crotone i numeri dicono benevento
Benevento.  

I numeri parlano chiaro: Benevento e Crotone sono le due squadre che finora hanno interpretato meglio lo spirito di questo campionato, mostrando più continuità rispetto alle altre. I pitagorici hanno pagato a caro prezzo il turno infrasettimanale perdendo a Verona contro il Chievo e in casa col Perugia. Si tratta in fondo del momento più complicato del campionato degli squali che fino ad allora avevano subito la loro unica sconfitta alla quarta giornata a Cremona. Il Benevento, non diciamo una novità, è stato più continuo: lo testimoniano le 4 lunghezze di vantaggio sul secondo posto e l'unica sconfitta (rispetto alle 3 dei pitagorici) subita finora.

IN CASA. Al Vigorito finora è stato quasi percorso netto per i giallorossi che hanno battuto una dietro l'altra Cittadella, Cosenza, Perugia, Cremonese e Empoli. Unico pareggio contro l'Entella alla sesta giornata. Un filotto importante, soprattutto perchè conseguito contro avversari forti e di alta classifica. Significativo il dato dei gol: 11 quelli realizzati, appena 2 quelli subiti.

Il Crotone in casa ha giocato una partita in più (7), conseguendo due punti in meno dei giallorossi (14-16). Gli squali hanno avuto ragione di Juve Stabia, Entella, Venezia e Ascoli, pareggiando con Cosenza e Empoli e perdendo col Perugia. Un percorso non proprio brillante, iniziato proprio con due “nulla di fatto” contro i cugini cosentini e i ragazzi (allora) di Bucchi. E macchiato da quella sconfitta interna contro l'ex Oddo. 13 i gol segnati, 7 quelli subiti.

FUORI CASA. Anche in trasferta il Benevento si è fatto preferire, giocando comunque una partita in più dei pitagorici (6 contro 5). I giallorossi hanno finora conquistato 2 vittorie e 3 pareggi, subendo una sola sconfitta. Il Crotone risponde con 2 vittorie, 1 pareggio e 2 sconfitte. Facciamo parlare in questo caso le medie: 1,5 punti a partita per i sanniti, 1,4 per i calabresi.

Il cammino in trasferta della capolista non è stato sempre brillante, ma è bastato per fare meglio dei prossimi rivali: vittorie a Salerno e La Spezia, pareggi a Pisa, Pordenone e Castellammare, sconfitta a Pescara. Complessivamente 5 gol segnati e 6 subiti (con i 4 tutti insieme di Pescara).

Per il Crotone vittorie a La Spezia e Pescara, pari a Pisa, sconfitte a Cremona e a Verona col Chievo. 8 i gol segnati, 6 quelli subiti.

CONFRONTO AL VIGORITO. Dunque teniamo in conto solo il cammino interno del Benevento e quello esterno del Crotone per confrontarli alla vigilia della sfida al Vigorito. Di fronte si troveranno una squadra che si è fatta scippare solo un pari in casa propria, contro avversari che in trasferta hanno vinto e perso 2 volte, pareggiando in una sola occasione. Visto così il confronto pende vistosamente dalla parte dei giallorossi, ma ci sono tanti altri aspetti di cui tener conto: da quello tecnico a quello psicologico. Sarà una sfida equilibrata, da cui il Benevento cercherà ancora una volta di uscire vincitore.