Benevento, Viola: "Abbiamo voglia di macinare successi"

"E' una mentalità che ci ha dato Inzaghi. Che bella la tripletta davanti al nostro pubblico"

benevento viola abbiamo voglia di macinare successi
Benevento.  

E' il momento di Nicolas Viola. Il centrocampista giallorosso ha fatto parlare l'Italia intera dopo la magnifica tripletta realizzata al Trapani, ma è stata solo la ciliegina sulla torta di un susseguirsi di ottime prestazioni che confermano il numero dieci nel gotha nel suo ruolo della categoria. Questa sera è stato ospite di Valter De Maggio in Ottogol e nel corso della trasmissione si è espresso così sul felice rendimento della sua squadra: 

"E' stata davvero una bella serata. Bellissimo realizzare tre gol davanti al nostro pubblico. La rete da centrocampo? Si è trattato di un gesto istintivo, quando ho visto il portiere abbassare lo sguardo ci ho provato ed è andata bene. Devo dire che è stata la mia più bella partita. Mi sono divertito". 

GRUPPO - "La forza di questa squadra è il gruppo. La compattezza poi esalta il singolo. Ogni calciatore è una componente principale e tutti stanno facendo un grandissimo campionato. Il mister ci sta trasmettendo una grande voglia di macinare successi. Non ci aspettavamo una classifica del genere a questo punto del campionato, ma volevamo fare sin da subito qualcosa d'importante. La B è un campionato strano, questo lo sappiamo bene. Il vantaggio che abbiamo ottenuto non si deve tramutare nella possibilità di commettere qualche passo falso. Bisogna stare molto attenti. Il modulo? Con un gruppo così completo puoi scegliere qualsiasi schieramento". 

SPIRITO - "Lo scorso anno non è stato facile ripartire dopo la retrocessione. Inzaghi ci ha dato una compattezza difensiva che ci permette di giocare più liberi, anche perché un gol riusciamo sempre a farlo. Ognuno di noi si allena al massimo e tutti meritano di scendere in campo. Purtroppo si gioca in undici e il mister è chiamato a fare delle scelte che a volte sono dolorose. Questa è la mentalità giusta. Lavoriamo benissimo quotidianamente per farci trovare pronti in partita". 

OBIETTIVO - "L'obiettivo è uguale per tutti. I campionati si vincono alla fine e fino a quando non arriverà la matematica staremo sempre sul pezzo. Ragioniamo partita dopo partita come se fossero finali. Noi reduci dallo scorso anno siamo rimasti a Benevento con la voglia di tornare in serie A. La società è stata brava a puntellare al meglio la rosa, capendo chi doveva essere confermato e chi no". 

TIFOSI - "Ho parlato molte volte di questa piazza. Al pubblico non posso fare altro che i complimenti. Mi trovo benissimo a Benevento, una città nella quale sin dal primo giorno sono stato trattato alla grande".