Benevento contro le assenze e il caldo

Ci saranno molti ostacoli da superare domani sera al Vigorito contro il Venezia

benevento contro le assenze e il caldo
Benevento.  

Il “siparietto” su Instagram è di quelli gustosi. Superpippo Inzaghi ricorda quel 9 luglio del 2006 in cui l'Italia si laureò Campione del Mondo a Berlino e scrive: “Sono passati 16 anni e il ricordo è indelebile dentro di noi”. La celebrazione è legittima, molti tifosi fanno notare che il conto matematico non è stato perfetto: “Sono 14 gli anni, mister”. Ma a infrangere la suggestione ci pensa definitivamente Luca Caldirola: “Meglio vincere la serie B, mister”, frase seguita da una faccina furba con tanto di occhiolino e linguaccia. 

Come riportare subito sulla terra chi per un attimo ha abbandonato i suoi pensieri ai ricordi più dolci. C'è da terminare un campionato, da riscrivere la storia della B, da centrare il punteggio più alto fatto mai segnare in un girone a 20 squadre. C'è tempo e voglia di farlo, nessuno vuole sottrarsi a questa nuova prova di forza.

E' tempo di tirare le somme per ricostruire un undici che non presenti punti deboli. Le assenze le conosciamo: Caldirola e Kragl sono squalificati, Viola e Vokic infortunati (insieme a Antei e Sanogo), Coda ha terminato la sua avventura in giallorosso per scadenza del contratto. Non sono assenze di poco conto, ma questi tre giorni di allenamento, in cui la mente ha potuto finalmente riconnetersi col fisico, possono rimettere in sesto la capolista. Nelle file del Venezia mancherà Cristian Molinaro, l'ex Juve e Toro, un perno importante per Dionisi: per lui sublussazione della spalla destra, difficile persino prevedere quando potrà recuperare.

Bisognerà ritrovare un minimo di brillantezza fisica e con il caldo di questi giorni non è proprio un'impresa da nulla (per tutti, però). Domani sera alle 21 il Meteo segna ancora una temperatura di 26 gradi, che va via via scendendo. Ci sarà da dosare le forze e da far valere le doti tecniche: non si possono mantenere ritmi elevatissimi e sembra evidente che la cifra tecnica alla fine dovrebbe scavare un solco tra le due squadre. Almeno si spera.