Ciciretti: "Il gol alla Spal? Ancora non ci credo"

Il calciatore giallorosso sulle colonne del Corriere dello Sport: "Chi avrà fame fare bene in B"

ciciretti il gol alla spal ancora non ci credo
Benevento.  

Amato Ciciretti, dopo la rete realizzata alla Spal, è entrato ancor di più nel cuore della tifoseria giallorossa. Sulle colonne dello speciale serie B del Corriere dello Sport, a firma del giornalista sannita Ettore Intorcia, “il biondo della Magliana” ha rilasciato una interessante intervista di cui vi riportiamo qualche stralcio: “Il gol realizzato contro la Spal è stata una cosa talmente grande che ancora non riesco a realizzare. Per strada la gente mi ferma e me lo ricorda di continuo. Provo a pensare che sia un gol normale, quando in realtà non lo è. A Benevento sto benissimo. Lo scorso anno sono maturato parecchio a livello calcistico e personale. Sono cresciuto molto come uomo. E’ stata una stagione importante in cui siamo riusciti a conquistare questa benedetta serie B. Per un calciatore questa è una città perfetta: accogliente, la giri in dieci minuti. C’è un bellissimo clima intorno a noi. Dal 30 aprile abbiamo festeggiato per un mese di fila ed è era giusto che fosse così. Baroni? Cura molto i dettagli. E’ un tecnico carismatico che ti tiene sempre sul pezzo. E’ un grande allenatore”.

Ha poi proseguito: “Le squadre favorite di questa serie B sono Verona, Carpi e Bari, ma sono certo che chi avrà fame arriverà alla fine della corsa. Dei nuovi mi hanno impressionato Ceravolo e Falco, ma anche Chibsah e Venuti. Il rinnovo al 2018? E’ un bell’attestato di stima del presidente Vigorito. E’ una persona eccezionale, lo sanno tutti i beneventani: è stato l’uomo in più nella volata per la B”.