Altilia Samnium, ko contro il Mirabello

La squadra di Vitelli non riesce a dare continuità dopo la vittoria sull'Ururi

altilia samnium ko contro il mirabello
Solopaca.  

Niente da fare. Ancora una volta il "Comunale" di Mirabello Sannitico (CB) si conferma "tabù" per la Viola, che, dopo la sconfitta in Molise Cup a settembre, ritorna a mani vuote anche dalla seconda trasferta stagionale con un secco 2 - 0 all'inglese. Eppure l'undici di mister Vitelli non ha demeritato, anzi nel primo tempo si è lasciato preferire per qualità ed intensità di gioco, tanto che, se non avesse gettato al vento almeno due limpide occasioni da rete, sarebbe potuto andare al riposo col meritato vantaggio e mettere in ghiaccio la partita. Invece, sull'inerzia della gara pesa come un macigno l'erroraccio di Prencipe che, dopo appena 32'' secondi dall'inizio della ripresa, ha aperto le porte al vantaggio dei locali, bravi poi a difendersi a ranghi compatti ed a trovare la rete della sicurezza sui titoli di coda.
A fine gara, scurissimo in volto mister Vitelli: "Non siamo riusciti a dare continuità alla bella vittoria di sabato scorso contro l'Ururi; siamo mancati di cinismo in fase realizzativa, mentre gli avversari hanno capitalizzato al massimo ogni nostra più piccola disattenzione. Purtroppo ci troviamo sempre - e ci troveremo anche per il futuro - in difficoltà sul sintetico, un terreno che non si addice alle nostre caratteristiche di gioco. Sull'economia della gara pesa come un macigno, purtroppo, l'errore del nostro portiere; poi è chiaro che, una volta passati in vantaggio, i molisani hanno serrato i ranghi senza concederci più quei varchi che noi non abbiamo saputo sfruttare nel primo tempo. Adesso comunque è inutile recriminare, ormai la partita è andata; pensiamo al futuro che si chiama Portocannone, dove qualcosa ho in mente di cambiare, se non altro per far rifiatare qualche giocatore che oggi mi è apparso in chiaro debito di ossigeno".

Redazione