Under 17, il Benevento rifila una cinquina al Cosenza

Secondo successo consecutivo per i giallorossi che consolidano il terzo posto

under 17 il benevento rifila una cinquina al cosenza
Benevento.  

Benevento – Cosenza 5-3

Benevento (4-3-3): Romano; Menichino, Autiero, Ciaravolo, Solimeno (18'st Andreozzi); De Rosa (25'st Esposito), Alfieri (1'st Maresca), Pietroluongo (28'st Della Pietra); Delle Curti (33'st Percope), Ferraro, Garofalo (33'st Romanelli). A disp.: Savarese, Bocchetti, Vitale. All.: Romaniello

Cosenza (3-4-1-2): Crocco; Regnante (34'pt Barbieri), Aceto, Passaro (23'st Di Giacomo); Chiodo, Mangialardi, Sgrò (34'pt Annone); Belcastro; Gaudio, Azzaro. A disp.: Messina, Trillo, Gagliardi, Romano. All.: Scalise

Arbitro: Delli Carpini di Isernia

Assistenti: Cecere e Iazzetta di Frattamaggiore

Marcatori: 6'pt Ferraro (B), 32'pt Garofalo (B), 39'pt Garofalo su rig. (B), 43'pt Mangialardi (C), 2'st Ferraro (B), 15'st Annone (C), 21'st Ferraro (B), 48'st Azzaro (C)

Nel match dell'Avellola il Benevento è riuscito a battere i pari età del Cosenza ottenendo il secondo successo consecutivo. La gara è stata ricca di gol e di spettacolo, come ormai d'abitudine per la formazione di Romaniello. I giallorossi sono passati in vantaggio dopo sei minuti con uno scatenato Ferraro che ha punito Crocco con un preciso tiro a giro. La Strega ha impostato al meglio il proprio gioco, lasciando le briciole agli avversari. Al 18' Garofalo si è districato nell'area avversaria con un'azione personale, ma la sua conclusione è stata respinta dall'estremo difensore calabrese. Dopo un minuto lo stesso attaccante ci ha provato su punizione, trovando la pronta risposta di Crocco. Il meritato gol per il numero dieci sannita è giunto al 32', quando ha capitalizzato al meglio un ottimo assist di Ciaravolo proveniente dalla sinistra. Al 39' l'arbitro ha assegnato un calcio di rigore per i giallorossi in seguito a un fallo subìto da Garofalo in piena area: sul dischetto lo stesso Garofalo non ha fallito l'appuntamento con la doppietta.

Al 43' il Cosenza è riuscito ad accorciare le distanze grazie a un'ottima punizione di Mangialardi dal limite che non ha lasciato scampo a Romano.

La ripresa è cominciata alla grande per il Benevento che ha trovato subito il poker con Ferraro, propiziato da un bell'assist di Garofalo. Al 14' i giallorossi sono andati vicini al quinto gol con Pietroluongo che, però, è stato fermato dal palo. Nel momento migliore degli stregoncini, il Cosenza ha trovato il secondo gol con un bolide di Annone che si è infilato sotto la traversa. La Strega ha ricominciato a macinare gioco come se nulla fosse accaduto: al 19' il palo ha vietato la gioia del gol a Ferraro. L'attaccante ha siglato la tripletta due minuti dopo con una ripartenza micidiale sulla quale la retroguardia calabrese non ha potuto nulla. Sul 5-2 il Benevento ha amministrato al meglio il risultato, anche se nei minuti di recupero gli ospiti sono andati di nuovo in rete con Azzaro. La marcatura è valida solo per la cronaca, considerato che i giallorossi sono riusciti a ottenere altri tre punti importanti che gli permettono di consolidare il terzo posto in classifica.

Nella prossima giornata la truppa di Romaniello si recherà in trasferta a Frosinone.