Under 17, il Benevento torna alla vittoria: poker al Cosenza

Sanniti decisivi con tre gol nel primo tempo. In rete Gennarelli, Citarella e Giampaolo

under 17 il benevento torna alla vittoria poker al cosenza
Benevento.  

Benevento - Cosenza 4-1

Benevento (4-2-3-1): Quartarone; Gentile, Moccia (24'st Seminara), Bottiglieri, Foggia (1'st Todisco); Strazzullo, Citarella (1'st Bracale); Olimpio (14'st Giampaolo), Agnello (24'pt Talia), Gondola (14'st Caserta); Gennarelli (24'st D'Agosto). A disp.: Diglio, Vigorito. All.: Formisano 

Cosenza (4-3-3): Patitucci; Laurito (45'st Caputo), Duli, Muto, Zappalà; Calomino (14'st Antonucci), Caracciolo, Zicarelli (28'st Pittari); Bonofiglio (14'st Di Piedi), Arioli, Basile (28'st Sidoti). A disp.: Martino, Sapia, Rota. All.: Gatto 

Arbitro: Grasso di Ariano Irpino 
Assistenti: Marletta e Capino di Napoli 

Marcatori: 6'pt e 14'pt Gennarelli (B), 46'pt Citarella su rig. (B), 21'st Giampaolo (B), 48'st Di Piedi su rig. (C)

Vittoria convincente per l'under 17 del Benevento che ha piegato il Cosenza con il netto risultato di 4-1. I giallorossi sono scesi in campo con il piglio giusto, in modo da cercare di riscattarsi dopo l'immeritata sconfitta subita nella scorsa giornata contro il Perugia. La gara è stata ricca di emozioni sin dalle prime battute: dopo due minuti il Cosenza ha sporcato le mani a Quartarone in seguito a una bella combinazione tra Bonofiglio e Basile, con la conclusione di quest'ultimo che è stata respinta dall'estremo difensore giallorosso. 

Al 6' è arrivato il vantaggio del Benevento, propiziato da una conclusione ravvicinata di Gennarelli che, complice anche un pò di fortuna, ha depositato la palla in rete in seguito a una deviazione. Al 14' l'attaccante napoletano ha siglato il bis, grazie a un destro dalla distanza che ha scheggiato il palo per poi insediarsi in maniera beffarda alle spalle di Patitucci. 

La giornata è stata un po' rovinata dall'infortunio subìto da Agnello dopo ventiquattro minuti di gioco. Il calciatore, in seguito a un contrasto con un avversario, è stato costretto a uscire dal terreno di gioco per essere sostituito con Talia. Il Benevento è passato al 4-3-3 e al 35' ha sfiorato il tris: ad andare vicino alla marcatura è stato Olimpio che, servito da Gondola, ha colpito in pieno il palo. 

Al 46' la Strega ha chiuso virtualmente la gara, grazie a un calcio di rigore procurato per netto fallo di mano in area e trasformato dagli undici metri da Citarella. 

Nella ripresa il Benevento ha gestito al meglio il gioco, con Formisano che ha attuato numerosi cambi per permettere a tutti di essere protagonisti della sfida. Al 21' è arrivato il poker, realizzato da Giampaolo che ha capitalizzato al meglio un assist di Todisco. 

In pieno recupero il Cosenza ha accorciato le distanze con un calcio di rigore trasforamto da Di Piedi, un gol che vale solo per le statistiche. Con questa vittoria la truppa di Formisano balza a quota nove punti in classifica. Nel prossimo weekend ci sarà la sosta. Gli stregoni torneranno il 27 ottobre contro la Salernitana in trasferta.