Dragoni Sanniti, colpaccio sul campo del Rugby Napoli Afragola

Fallarino:"Ci sono stati grossi miglioramenti in mischia"

dragoni sanniti colpaccio sul campo del rugby napoli afragola
San Giorgio del Sannio.  

Torna il sorriso in casa Dragoni sanniti. Alla seconda giornata del campionato di serie C il XV di San Giorgio del Sannio ha espugnato il campo del Rugby Napoli Afragola per 25 a 20. Prestazione positiva ma con qualche nota stonata dei rossoneri, che hanno dimostrato di dover lavorare sodo per ritrovare la forma e la continuità della scorsa stagione.

Dopo pochi minuti di gara i primi tre punti per i padroni di casa grazie a un piazzato. La reazione è stata immediata: i Dragoni si sono portati avanti con una meta di Porrazzo e sono rimasti in testa fino all'ottantesimo. Troppi tuttavia i calci di punizione concessi al Rugby Napoli Afragola, che in diversi momenti di sofferenza ha sfruttato le penalità per risalire il campo. A un piazzato di Sabella i napoletani hanno replicato portando il punteggio sul 6 a 8, ma i Dragoni hanno capitalizzato una lunga permanenza nei 22 avversari con una meta tecnica conquistata da un solido pacchetto di mischia.
All’inizio del secondo tempo i rossoneri hanno faticato a contenere una ripartenza arrembante del Rugby Napoli Afragola, che con una meta trasformata ha insidiato il vantaggio degli ospiti (13 a 15). Ma poi i Dragoni hanno sfruttato maggiormente gli spazi a largo e sono andati a marcare prima con Francesco Esposito e poi con Leonardo Pepe. Allo scadere è arrivata l’ultima meta del match per i padroni di casa, che con il risultato finale di 20 a 25 rosicchiano un punto, mentre i Dragoni con cinque punti sbloccano la classifica.
Da segnalare l’esordio assoluto in seniores per Michele Russo, atleta dell’under 18 entrato in campo nella seconda frazione di gioco.

“Rispetto all’esordio contro il Torre del Greco”, le parole dell’allenatore Ezio Fallarino, “ci sono stati grossi miglioramenti in mischia, e anche in touche siamo riusciti a rubare diverse palle".
"Abbiamo impostato noi il gioco, ma la nota dolente, ancora una volta, arriva dai troppi calci di punizione concessi, che hanno permesso al Rugby Napoli Afragola di respirare". C’è maggiore equilibrio tra i ragazzi, stanno tornando a ritrovarsi. Un fattore emerso soprattutto nel secondo tempo con alcune giocate dei tre quarti. La strada per tornare a esprimere un buon rugby è quella giusta e abbiamo intenzione di continuare a lanciare i nostri giovani approfittando delle pause del campionato under 18: è importante accrescere un bagaglio di esperienza che si rivelerà determinante nei prossimi anni”.