San Paolo: Comune chiede 6 milioni di arretrati. Irritato Adl

Potrebbe slittare ancora la firma della convenzione per l'utilizzo dello stadio

san paolo comune chiede 6 milioni di arretrati irritato adl
Napoli.  

Ancora problemi tra Ssc Napoli e Comuni per la questione stadio. Sembrava tutto pronto per la firma della nuova convenzione per la gestione del San Paolo da parte della società, ma sono suorti nuovi problemi. Problemi che derivano da alcuni arretrati che il club dovrebbe al Comune: sei milioni di euro che l'ente, già in forte difficoltà economica, intende incassare anche a costo di inviare una diffida al patron De Laurentiis. Fonti vicine al patron lo descrivono molto irritato per la mossa del Comune, in una fase in cui i legali del Napoli stanno lavorando agli ultimi dettagli sulla bozza di convenzione, con tutta l'intenzione di chiudere limando quei dettagli che a De Laurentiis non piacciono: il canone di fitto superiore di gran lunga al milione di euro all'anno fin qui pagato dalla società, l'arco temporale della convenzione, l'utilizzo di alcuni spazi della struttura fin qui mai sfruttati. Una eventuale diffida farebbe saltare l'accordo riportando le caselle al punto di partenza.