Stuprata dal branco lascia il paese, «Nessuno l'ha protetta»

Il garante per l'infanzia

stuprata dal branco lascia il paese nessuno l ha protetta
Pimonte.  

Ragazzina violentata dal branco un anno fa, lascia il paese e si trasferisce in Germania. Ha deciso di scappare via da Pimonte insieme alla sua famiglia, non ce l'ha fatta a superare il dramma. I ragazzini coinvolti nella violenza dopo un periodo in comunità hanno ottenuto la messa in prova nello stesso comune di Pimonte. In quel branco c'era anche il suo fidanzatino di allora.

A denunciare l'episodio è stato Cesare Romano, il garante per l'infanzia e l'adolescenza della Campania attraverso una nota. «Circa un anno fa la comunità di Pimonte è stata sconvolta dalla terribile vicenda. Sono costretto a constatare, purtroppo, - sottolinea il Garante - che non si è fatto abbastanza per assicurare protezione alla giovane: i continui schemi e l'esclusione sociale che la ragazza ha dovuto subire hanno aggravato il suo disagio psicologico al punto che la famiglia ha deciso di abbandonare il paese di Pimonte e trasferirsi nuovamente in Germania dove, forse, la minore e la sua famiglia potranno riacquistare la tranquillità di cui ha bisogno».