Baby gang prende a sassate ambulante immigrato, è grave

E' accaduto nei pressi del Lungomare. Il 29enne del Bangladeh ha il volto e il cranio fracassati

baby gang prende a sassate ambulante immigrato e grave

Dieci ragazzi tra i 15 e i 16 anni. Hanno assalito l'immigrato e poi lo hanno pestato con pietre e pugni

Napoli.  

Dieci ragazzini contro due ambulanti del Bangladesh. Una spedizione punitiva, una gang violenta e senza scrupoli che decide di lanciare sassi contro due povere vittime a caso per passare la serata.  E' accaduto domenica scorsa intorno alla mezzanotte sul lungomare di Napoli in via Orsini. Uno di loro ora è grave, gli hanno letteralmente spappolato il volto e il cranio con le pietre. E' ricoverato nel reparto di Neurochirurgia dell’ospedale Cardarelli, in prognosi riservata. Un connazionale è rimasto ferito nel tentativo di aiutare l'amico.

La gang è formata da ragazzi tutti tra i 15 e i 16 anni. Ora si stanno visionando i video delle telecamere a circuito chiuso della zona. Indaga la Polizia. 

Ascoltata anche una testimone che si era affacciata al balcone di casa attirata dalle urla. Secondo quanto ricostruito, i due cittadini del Bangladesh, 39 e 42 anni, entrambi con regolare permesso di soggiorno in Italia, avevano da poco imboccato la via alla fine della serata di lavoroquando sono stati accerchiati dal branco. Gli aggressori hanno afferrato la merce  minacciando i due immigrati. Insulti, grida, fino a quando uno di loro non ha lanciato la prima pietra  che ha colpito il 29enne in pieno volto. Sono seguite altre sssate, pugni, calci fino a quando non è intervenuto l'amico anch'egli pestato. Poi si sono dati alla fuga verso piazza Plebiscito.