Manina incastrata nel cestino, bimbo perde il mignolo

E' accaduto al centro commerciale La Cartiera di Pompei. Ma il cestino sarebbe a norma

manina incastrata nel cestino bimbo perde il mignolo

La Procura apre un fascicolo. Il piccolo aveva buttato la carta del gelato. La corsa al Santobono e un lungo intervento. Ma non si sa se recupererà l'uso del dito

Pompei.  

Un bimbo di 5 anni è rimasto incastrato con la mano in uno dei contenitori per i rifiuti posti all’interno del centro commerciale Cartiera di Pompei, mentre gettava una carta del gelato. Si tratta di uno dei cosiddetti cestini “tagliola”. Nel tentativo di tirare via la manina dal cestino il piccolo si è amputato il mignolo destro. L’intervento tempestivo degli operatori del 118 è stato provvidenziale per stabilizzare il piccolo, fermare l’emorragia, recuperare il dito amputato e correre in codice rosso verso l’ospedale Santobono. Il bambino è stato sottoposto a un lungo intervento chirurgico, ma solo tra qualche tempo si saprà se il piccolo potrà recuperare appieno l'uso del dito.

Giunti sul posto anche i carabinieri che hanno potuto verificare che il cestino porta rifiuti è a norma. Tuttavia la manina del bambino si è incastrata nell'apertura. Il bidoncino è stato posto sotto sequestro per una perizia più approfondita e per stabilire se si è trattato di un incidente, o se all’interno è stato applicato qualche oggetto tagliente da una mano ignota con l’intento di ferire qualcuno. Sequestrate anche le immagini delle telecamere di video-sorveglianza. La procura di Torre Annunziata ha aperto un fascicolo per lesioni (per ora contro ignoti).