Maltempo: gravi danni per i circoli nautici

Al Posillipo rotto il pallone di copertura della piscina, al Canottieri distrutto il pontile

maltempo gravi danni per i circoli nautici
Napoli.  

Il maltempo che sta flagellando la Campania ha fatto danni anche ai circoli nautici di Napoli.

Al Circolo Canottieri, che si trova a ridosso della scogliera del Molosiglio, si è rotto il pallone che copre la piscina consentendo l'attività sportiva anche d'inverno. "Siamo ancora in fase di ricognizione dei danni - spiega il presidente del circolo Achille Ventura - il pallone che copre la piscina si è sgonfiato e sicuramente avrà avuto una lacerazione nell'area esposta dalla parte del mare. Stiamo contattando la ditta per una verifica e per capire se si potrà riparare o bisognerà ricomprarlo". 

Il valore del pallone di copertura della piscina olimpionica è di circa 80.000 euro. Il danno fermerà per un po' l'attività sportiva: "Le sezioni agonistiche di nuoto e pallanuoto - spiega Ventura - potremo continuarle nelle piscine di Ponticelli e alla Scandone, ma rischiano uno stop i corsi che coinvolgono circa 5-600 ragazzi". 

Anche al Circolo Posillipo i danni sono stati gravi. Stamattina è stato infatti ritrovato distrutto il pontile usato d'estate per l'ormeggio delle barche. "Alcuni scogli leggeri - spiega il presidente del Circolo Enzo Semeraro - si sono smossi per il maltempo e uno di questi è finito sul pontile di ormeggio in metallo, distruggendolo. Il danno maggiore è stato questo anche se non c'erano barche ormeggiate. È un pontile del circolo e ora dovremo ricomprarlo per la prossima stagione estiva". Danni più contenuti al circolo Rari Nantes che "era stato già devastato dal maltempo la settimana scorsa", spiega il presidente Giorgio Improta. "Una paratia aveva ceduto e si erano spaccati due infissi, facendo entrare l'acqua nelle sale del circolo. Stavolta avevamo rinforzato le paratie che hanno resistito al maltempo di oggi. Noi purtroppo siamo completamente esposti al mare e per questo abbiamo chiesto più volte all'autorità portuale di rinforzare la protezione della scogliera".