Bullismo: Adulti e bambini condividono il "nodo blu"

In campo il primo circolo didattico di San Giuseppe Vesuviano

bullismo adulti e bambini condividono il nodo blu

Adulti e bambini hanno condiviso il “nodo blu”, simbolo della lotta delle scuole italiane contro il bullismo

San Giuseppe Vesuviano.  

Il primo circolo didattico di San Giuseppe Vesuviano, in occasione del “Safer Internet Day” e della “Giornata internazionale contro il bullismo ed il cyberbullismo”, ha svolto un intenso programma di attività ed iniziative che hanno coinvolto alunni, docenti e genitori.

Maria Rosaria Fornaro dirigente del primo circolo – ha inaugurato gli eventi che hanno impegnato i partecipanti nel corso di due giornate, illustrando il ruolo della scuola nella lotta al bullismo ed al cyberbullismo, soffermandosi sulla necessità di un uso consapevole dei social-network e sul contributo che ciascuno può dare per evitare distorsioni nell'uso di questi strumenti.

Adulti e bambini hanno condiviso il “nodo blu”, simbolo della lotta delle scuole italiane contro il bullismo e si sono stati protagonisti delle attività programmate per l'occasione: proiezione di docu-film, condivisione di riflessioni sulle testimonianze raccolte, letture guidate e laboratori grafico-espressivi.

A conclusione delle due giornate, gli alunni hanno realizzato “L'albero dei nodi”, costituito da tutti i nodi che simbolicamente legano gli studenti nella lotta al cyberbullismo.

Sulle note di “Guerriero”, di Marco Mengoni, è stata data lettura de “Il manifesto della comunicazione non ostile”. Il cielo azzurro, poi, si è riempito dei palloncini bianchi con i nodi blu, lasciati volare dai piccoli alunni del Primo Circolo Didattico, per lanciare un solo messaggio: “siamo insieme contro il bullismo”.