Rinnovamento urbano e miglioramento della qualità della vita

Via libera ai progetti per circa 13 milioni ad Acerra

rinnovamento urbano e miglioramento della qualita della vita

Programmi integrati città sostenibili...

Acerra.  

 

Rinnovamento urbano e miglioramento della qualità della vita attraverso i programmi integrati città sostenibili (Pics), con il via libera ai progetti dell’amministrazione guidata dal sindaco Raffaele Lettieri, saranno finanziati il completamento della piscina comunale, con la realizzazione di un’area verde, la rigenerazione ed il miglioramento degli Itinerari turistici del centro storico, la valorizzazione del centro culturale Mace del Castello dei Conti, del quartiere Madonelle e del Palazzo dell’età.

D’intesa con la programmazione unitaria, la Regione Campania  ha istituito, a dicembre scorso, le cabine di Regia per il coordinamento del processo di realizzazione dei 19 programmi integrati città sostenibile (Pics. ex Più Europa), tra cui quella di Acerra.

Con le recenti decisioni assunte dalla Cabina di Regia del Programma di Acerra, in particolare la verifica della rispondenza delle progettualità alle linee strategiche definite dall’Unione Europea, è stato compiuto un importante  passo in avanti nell’iter procedurale previsto per l’approvazione e il concreto avvio di questi Programmi. In particolare l’attività sinergica tra la struttura Regionale e l’autorità urbana del Comune di Acerra, unico comune della Città Metropolitana di Napoli, insieme a solo altri tre comuni della Campania, ha consentito il perfezionamento delle strategie di rigenerazione urbana, la definizione di un’azione di rinnovamento urbano ed il miglioramento della qualità della vita attraverso un efficace utilizzo delle risorse europee.

Il programma della Città di Acerra prevede, complessivamente, un importo pari a €12.093.211,53; di tali risorse €11.511.719,06 provengono da fondi Fesr Regione Campania 2010-2020 (Asse 10) e € 581.492,47 da cofinanziamento privato. La strategia urbana punta allo sviluppo di un’economia con requisiti di sostenibilità ambientale che generi crescita occupazionale affrontando in maniera integrata la dimensione economica,  la dimensione sociale e la governance. Promossi anche la rigenerazione ed il miglioramento degli Itinerari turistici del centro storico di Acerra con gli interventi di valorizzazione  del Centro culturale M.A.C.E (ex Macello), del Castello dei Conti, delle Madonelle (realizzazione della Ludoteca e di un Parco didattico per l’infanzia), del Palazzo dell’età (Presso l’edificio ex Palazzo del Fascio), e l’importante impianto della piscina comunale con annesso campo polivalente ed aree a verde.