Voto a Città metropolitana, lettera al sindaco per spostare la data

I partiti cercano un accordo, anche dall'opposizione firme per chiedere il rinvio al 13 marzo

voto a citta metropolitana lettera al sindaco per spostare la data
Napoli.  

Ufficialmente è per il covid, in realtà i partiti sono a caccia di un accordo interno per le liste e per questo sperano di poter spostare la data delle elezioni per la città metropolitana. Non solo i gruppi della maggioranza, ma anche l' opposizione, sono pronti a chiedere al sindaco Gaetano Manfredi il rinvio delle elezioni. Il sindaco, valutata la richiesta, la inoltrerà al ministero dell’Interno che dovrà prendere la decisione finale. La missiva è già pronta e arriverà a breve sul tavolo del primo cittadino di Napoli. Si chiede di «valutare la possibilità di rinviare le scadenze per la presentazione delle liste e la giornata di elezione, di massimo tre settimane». Quindi dal 20 febbraio al 13 marzo.In ogni caso bisogna tenere conto dell’aumento dei casi di Covid che «sta comportando l’impossibilità di garantire la giusta partecipazione» in quanto - scrivono - è molto complesso garantire a tutti la sottoscrizione delle liste così come l’esercizio di voto».