Napoli, Fabián dalla Spagna: "Scudetto? Ci proveremo"

La squadra lavora in vista della gara di Coppa Italia con il Sassuolo: differenziato per Hamsik

napoli fabi n dalla spagna scudetto ci proveremo
Napoli.  

Non è più tempo di vacanze per il Napoli, che ieri ha ripreso gli allenamenti a Castel Volturno in vista del match contro il Sassuolo, valido per gli ottavi di finale di Coppa Italia, in programma domenica, con calcio d'inizio alle 20:45, allo stadio “San Paolo”. La Serie A ripartirà soltanto il 20 gennaio, ma gli azzurri vogliono provare ad arrivare fino in fondo in tutte le competizioni: in campionato, in Europa League e, per l'appunto, nella kermesse tricolore. E per questo, guai a proiettare la mente alla gara casalinga con la Lazio perché l'imperativo è passare il turno nel tabellone della vecchia Tim Cup. Anche questa mattina, sudore a profusione e ritmi intensi per la squadra agli ordini di Carlo Ancelotti: avvio di sessione con esercitazioni in palestra, poi attivazione in campo e lavoro finalizzato al possesso palla, prima di una seduta tecnico-tattica a tema: attacco contro difesa, con chiusura dedicata ai tiri diretti sui calci da fermo. Differenziato per capitan Hamsik, acciaccato.

Intanto, a Siviglia, Fabián Ruiz ha ricevuto il premio quale “Giovane dell'anno” nel 2018. L'occasione è stata propizia per parlare della sua avventura partenopea nel corso di un'intervista a “El Correo de Andalucía”“Sono molto felice, la gente mi tratta come fossi uno di loro, è stato così sin dal primo giorno. Tutti mi hanno accolto molto bene.” ha esordito il centrocampista, che ha successivamente aggiunto: “Ho familiarizzato con gli spagnoli come Albiol e Callejon, ma anche con tutti gli altri. Con Mertens, ad esempio, ho un ottimo feeling, trascorro tanto tempo con lui. Scudetto? È difficile, la Juventus ha un grande potenziale, ma ci proveremo. Daremo tutto, ma sappiamo che sarà dura. Il mio sogno è concludere la carriera al Betis, che è casa mia. Un giorno - ha concluso il talento spagnolo - vorrei tornare.”