Napoli, ricorso solo per Koulibaly. Azzurri su Kiyine

Giuntoli ha nel mirino il clivense, ex Salernitana. Insigne in campo contro il Sassuolo

napoli ricorso solo per koulibaly azzurri su kiyine
Napoli.  

Nella giornata di ieri, il Napoli ha presentato ricorso avverso la squalifica rimediata da Kalidou Koulibaly. Il difensore azzurro fu espulso, nel corso di Inter-Napoli, per un doppio giallo in pochi secondi: prima il contatto con Matteo Politano per evitare il contropiede dell'Inter, poi l'applauso all'indirizzo dell'arbitro Mazzoleni. Un gesto che portò la seconda ammonizione, automatica, di fatto, nella direzione di gara. Il ricorso presentato dal club partenopeo sarà discusso a metà della prossima settimana dalla Corte d'Appello Federale.

L'avvocato Mattia Grassani punta su tutto quello che è stato Inter-Napoli, nella fattispecie sul condizionamento di Koulibaly, motivato dai cori razzisti. Un vero e proprio choc per il franco-senegalese, raccontato anche dal compagno di squadra, Dries Mertens: “Negli spogliatoi, nel post-gara di San Siro, era affranto. Sentiva di aver perso contro i razzisti”. Nell'esultanza contro il Bologna, il belga dedicò chiaramente la rete della vittoria a Koulibaly.

Ricorso per il centrale difensivo, non per Lorenzo Insigne. Troppo gravi, dal referto di Mazzoleni, le offese proferite dal jolly di Frattamaggiore e il Napoli ha quindi scelto di accettare la decisione del Giudice Sportivo. Insigne scenderà in campo, domenica sera, contro il Sassuolo in Coppa Italia.

Fronte mercato, ADL ha respinto il secondo assalto del PSG per Allan e, dopo aver definito l'affare Kouamé, è pronto a siglare un nuovo colpo in prospettiva. Si tratta di Sofian Kiyine del Chievo, ex Salernitana.