Chi è il mister x di De Laurentiis? Da Di Maria a Ziyech

Il presidente provoca: "Magari prendo un nome mai uscito". La platea dei papabili è vasta.

chi e il mister x di de laurentiis da di maria a ziyech
Napoli.  

C'è davvero un “mister x” tra i “top player” trattati dal Napoli? Così lascia intendere Aurelio De Laurentiis, che nelle ultime interviste ha spiegato che oltre ai nomi noti, James, Icardi, Lozano, potrebbe esserci anche un nome mai venuto fuori fino ad ora. Si sa, il presidente viene dal cinema, è abilissimo nel creare suspance, a volte anche a depistare: sarà davvero così?
Potrebbe essere, e allora viene automatico provare a indovinare il nome del fantomatico “mister x”: il profilo deve essere quello di un attaccante, perché è in quel ruolo che si concentrano le attenzioni del club al momento, e la ricerca può coninvolgere sia attaccanti leggeri, visto che il Napoli è sulle tracce di Lozano e James sia una punta pesante come Icardi.
DeLa ha confessato di aver fatto un tentativo per Lukaku: costa tanto, guadagna tanto e fino a ieri pareva destinato alla Juve. Poi Dybala ha rifiutato il trasferimento in bianconero e dunque pare sfumato definitivamente. Si sa anche che Lukaku è oggetto del desiderio di Antonio Conte, neo tecnico dell'Inter, che però deve prima disfarsi, appunto, di Icardi.
Insomma, per il colosso Belga è difficilissima. Nei giorni scorsi si era parlato anche di un Higuain che memore delle stagioni napoletane mai più ripetute, sarebbe felice di un ritorno, ma è impossibile, non tanto per la contrarietà dei tifosi, quanto per il clima fortemente ostile che il fratello Nicolas ha instaurato con la società e maggiormente con Adl dopo l'addio.
Tra i centravanti ci sono anche Timo Werner del Lipsia, Inaki Williams del Bilbao, Ben Yedder e magari il vecchio sogno Cavani: ipotesi, solo ipotesi, vista la vastità della platea potenziale.
Ancora più difficile, vista la platea ancor più vasta, individuare un eventuale mister x qualora fosse un attaccante leggero, di quelli che giocano tra le linee come Lozano e James: ci sono gioielli come Oyarzabal, che però hanno addosso gli occhi delle big, talenti assoluti come Lo Celso, che però è un centrocampista e pare vada al Totthenam, che però a sorpresa gli ha preferito Sessegnon e dunque potrebbe saltare, ci sono vecchi sogni come Di Maria, vecchi obiettivi come Guedes del Valencia, o gioiellini come Neres e Ziyech che però probabilmente non fanno al caso di Ancelotti. Insomma, come cercare un ago in un pagliaio, senza neppure avere la certezza che quell'ago ci sia.