Bufera di vento, neve e scuole chiuse: è tornato l'inverno

Fiocchi misti a neve anche a Salerno,imbiancata la Valle dell'Irno: i sindaci annullano le lezioni

bufera di vento neve e scuole chiuse e tornato l inverno

Annunciato, per buona parte, stamattina l'inverno è tornato dopo una pausa che sapeva di primavera anticipata. Ma era un'illusione - e giustamente, visto che siamo ancora a febbraio - e questa mattina la perturbazione balcanica che ha investito il centrosud non ha risparmiato il territorio salernitano. 

Pioggia mista a neve anche a Salerno, con la città capoluogo che ancora una volta si è ritrovata leggermente imbiancata ma solo nella primissima mattinata, dal momento che già a partire dalle 8 è tornato il sole. Più che altro, però, a preoccupare è soprattutto il forte vento. Da valutare se nelle prossime ore il comune possa decidere di chiudere i parchi per motivi di sicurezza. 

Scuole chiuse invece nell'entroterra, dove la neve è caduta ed ha imbiancato eccome diversi comuni. Scuole chiuse questa mattina tra l'area del Tanagro e del Vallo di Diano. I sindaci di Caggiano e Teggiano hanno deciso lo stop delle lezioni.

Una vera e propria bufera (come si vede nella foto scattata da Adriano De Falco, di Duomo Trekking) quella che si sta abbattendo nella valle dell'Irno e che sta creando qualche problema alla circolazione. 

Altrove, invece, in particolare nell'agro nocerino sarnese e nel Cilento, a preoccupare è soprattutto il vento fortissimo che sta spazzando i territori e anche le coste. A Paestum, la centralina meteo municipale sta registrando raffiche superiori ai cento chilometri orari